Catania 2018: nel centrodestra il vero vincitore è Raffaele Lombardo

La sua Grande Catania, con l'8,38% delle preferenze, si afferma al terzo posto all'interno della coalizione, subito sotto la lista di Forza Italia, all'11,04%, e la lista personale di Salvo Pogliese

Mentre gli altri si lasciavano andare in dichiarazioni più o meno rumorose sulla stampa, richieste di assessorati e mal di pancia pre-elettorali, nell'ombra si è mosso il vero 'puparo' di tutta l'operazione che ha contribuito, in modo determinante, alla vittoria di Salvo Pogliese. L'ex governatore Raffaele Lombardo è tornato -  o forse non si è mai mosso dal fitto reticolato di rapporti e fili da tirare, al momento giusto - ed ha segnato un risultato apparentemente imprevedibile: la sua Grande Catania, con l'8,38% delle preferenze, si afferma infatti al terzo posto all'interno della coalizione, subito sotto la lista di Forza Italia, all'11,04%, e la lista Una scelta d'amore per Catania - Salvo Pogliese sindaco, espressione diretta del nuovo primo cittadino etneo, al 10,75. 

Un 'bottino' di voti che assicurerà, quasi sicuramente, quattro o cinque seggi all'interno del nuovo, ridotto, senato cittadino, assegnando di fatto la corona di duumviro all'ex presidente della Regione, assolto dalle accuse di concorso esterno ma condannato nello scorso marzo a due anni per voto di scambio.

Posizione dalla quale, nonostante l'apparente esclusione in fase di presentazione della squadra di assessori, i nuovi arrivati nella scuderia dell'ex presidente della provincia batteranno sicuramente i pugni sul tavolo. Visti soprattutto i totali ottenuti dalle altre forze. Tra queste, in negativo, spicca il pessimo risultato della Lega che, nonostante la benedizione 'formale' di Salvini all'assessore designato Fabio Cantarella, ha fatto un vero e proprio tonfo con il suo 1,68%. Una situazione che potrebbe incrinare i rapporti già tesi che, secondo alcuni, ci sarebbero tra il ministro dell'Interno ed i suoi luogotenenti siciliani. 

I lombardiani che hanno ottenuto i maggiori consensi sono gli ex consiglieri comunali Giuseppe Castiglione e Sebastiano Anastasi, ai quali si aggiungono le new entries Alessandro Campisi e Orazio Grasso. Un dato, quello ottenuto da Grande Catania, che secondo l'ex capogruppo Anastasi è attribuile alle "giuste scelte fatte al momento della composizione della lista", formata, secondo il candidato "da professionisti e persone di alto livello".

Subito dopo le liste che fanno riferimento a Salvo Pogliese si inserisce #DiventeràBellissima, la formazione che vede i suoi punti di riferimento regionali nell'assessore alla Sanità Ruggero Razza e nel presidente della Regione Nello Musumeci. Con il suo 5,91% la lista raggiunge una buona posizione, con l'ex consigliere Alessandro Messina che ha portato a casa la maggior parte delle preferenze. 

A seguire, per pochi decimali, troviamo Fratelli d'Italia, al 5,88%, con in testa il medico Franco Saglimbene: la formazione che fa riferimento, a livello nazionale, a Giorgia Meloni, dovrebbe traghettare in giunta il suo segretario regionale Manlio Messina, il cui sogno romano è svanito per pochi voti durante l'ultima tornata nazionale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento