rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Elezioni comunali 2023 / Belpasso

Elezioni comunali, per il nuovo sindaco di Belpasso al momento è corsa a tre

Carlo Caputo, Salvo Licandri e Giuseppe Lucio Piana sono - fino ad oggi - i tre candidati sindaco di Belpasso per le prossime elezioni comunali che si terranno a maggio

Grande fermento a Belpasso per le elezioni comunali previste per maggio (domenica 28 e lunedì 29), con eventuale ballottaggio a giugno. Dopo la decisione annunciata dall’attuale sindaco, Daniele Motta, di non ricandidarsi per il ruolo di primo cittadino, per le vie di Belpasso ha cominciato ad impazzare il toto nomi. Tra chi è uscito subito allo scoperto come una soluzione all’insegna della continuità e altri candidati lanciati da ampie sinergie partitiche o di liste civiche (con un ruolo sempre più decisivo nel contesto territoriale di riferimento), il quadro emerso è sempre più omogeneo e definitivo. In attesa delle ufficialità di rito che sanciranno con chiarezza il novero dei candidati sindaco, attualmente sono tre, è comunque possibile tracciare un punto della situazione.

Si faceva cenno di candidature all’insegna della continuità rispetto alle posizioni politiche rappresentate dall’attuale sindaco Motta. Proprio il primo cittadino uscente ha dichiarato di voler lasciare il passo a Carlo Caputo, ex presidente del Parco dell’Etna e già sindaco di Belpasso tra il 2013 e il 2018. A supportarlo, al momento, oltre a diverse liste civiche, anche “Fratelli d’Italia”, come annunciato dal coordinatore provinciale del partito, Alberto Cardillo. "Il coordinamento provinciale di Fratelli d’Italia – spiega Cardillo - esprime il proprio sostegno al candidato Carlo Caputo. L’appoggio nasce da un coinvolgimento e da un percorso di confronto con il territorio e con le forze del panorama politico locale che rappresentano potenzialità e risorse attive della città. FdI esprime profondo apprezzamento nei confronti di Caputo per l’impegno e la dedizione assoluta e costante messi in atto durante l’attività amministrativa da primo cittadino di Belpasso. A lui viene riconosciuta credibilità e concretezza e in lui il gruppo riconosce il garante di una sintesi politica che sposa il manifesto dei nostri valori fondanti. Siamo certi e fiduciosi di riuscire in un buon lavoro di coalizione e gli auguriamo di tornare a governare la città di Belpasso". Non si ha ancora la certezza sugli altri simboli politici a supporto della candidatura di Caputo.

Anche Salvo Licandri, ex presidente dell’assise civica del Comune belpassese, ha deciso di candidarsi. Pure in questo caso ci saranno liste civiche di supporto, ma hanno annunciato il loro sostegno anche il Pd e Alfio Papale, esponente politico di Forza Italia.  “Con l’approssimarsi delle elezioni amministrative di Belpasso, il PD locale seguendo la linea congressuale, sceglie di andare in coalizione, con un candidato sindaco inclusivo, democratico, progressista - annuncia il vice segretario del circolo di Belpasso, Enzo Caserta -. A sostegno del candidato sindaco Salvo Licandri oltre al PD è presente una grande coalizione di forze costituita da donne e uomini impegnati a dare finalmente una nuova e seria guida alla nostra città nel rispetto dei valori delle tradizioni progressiste”.

“In vista delle ormai imminenti elezioni amministrative, la squadra che mi pregio di rappresentare si arricchisce di un ulteriore tassello di democrazia e rappresentatività sociale – afferma lo stesso Salvo Licandri -. Sono infatti lieto di accogliere all’interno della coalizione rappresentata dal sottoscritto, il Partito democratico di Belpasso: i tanti incontri tematici, tavoli tecnici, confronti politici hanno delineato e confermato intenti e propositi comuni nella costruzione di una concreta alternativa al governo della città”.

Giuseppe Lucio Piana, ex segretario del Pd nel Comune belpassese, è invece sostenuto da gruppi civici e dal Movimento 5 Stelle. “Alle prossime elezioni sosterremo Giuseppe Lucio Piana – afferma il gruppo di Belpasso del Movimento 5 Stelle  - Questa volta, un gruppo di persone libere ha scelto di condividere con noi il percorso per le prossime amministrative. E noi, per la prima volta, non ci presentiamo soli. Cinque anni di presenza costante all’interno del Consiglio Comunale di Belpasso 9 interpellanze, 6 mozioni, 15 interrogazioni, 5 richieste sedute consiliari straordinarie e una ventina di proposte emendative al bilancio comunale e regolamento democrazia partecipata. Ci siamo opposti ad un’amministrazione comunale sprezzante del confronto democratico. Oggi, insieme ad altre forze di opposizione, il M5S si propone come forza di governo della città di Belpasso”.

“Ci proponiamo come il vero elemento di novità e di rottura verso chi governa questo paese da quasi 20 anni – spiega Giuseppe Lucio Piana -. Non siamo legati a patti di sangue con segreterie e Onorevoli e abbiamo costruito un programma che si basa sulla conoscenza dei problemi del territorio ma al tempo stesso delle sue grandi potenzialità. Abbiamo di fronte due compagini ben organizzate: noi ci proponiamo come esponenti di una Politica diversa che guarda all'esclusivo interesse della Comunità belpassese”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali, per il nuovo sindaco di Belpasso al momento è corsa a tre

CataniaToday è in caricamento