rotate-mobile
Elezioni comunali 2023 Civita / Via Etnea

Elezioni comunali, Cancelleri "Si, mi candido a sindaco di Catania"

Stamani l'esponente del Movimento Cinque Stelle ha confermato la sua intenzione di candidarsi a primo cittadino. La formula sarebbe quella dell'alleanza civica progressista

Quadretto di campo progressista, con una spruzzatina di civico, all’ombra della fornace di Sant’Agata. Stamattina a confabulare sui gradoni della chiesa di San Biagio c'erano l’ex vice ministro pentastellato Giancarlo Cancelleri, il candidato a Sindaco di Catania Lanfranco Zappalà, la "dem" Concetta Raia, l’ex "dem" in cammino Angelo Villari, il terzo polista David Bonaventura e il già segretario della Camera del lavoro Giacomo Rota.

“Ma quale politica, ci unisce Sant’Agata”, si schermisce Villari. “Candidati sindaco? Qui ne abbiamo almeno due”, dice però subito dopo l’ex Pd, strattonando figurativamente Cancelleri. Il pezzo da novanta del Movimento molla subito gli ormeggi della prudenza, sorride, annuisce e dice, “Si, ma ancora non è ufficiale”.

Un secondo dopo ridono tutti, compreso uno dei primi a lanciare la candidatura di Lanfranco Zappalà a sindaco di Catania, il coordinatore provinciale dei “Renzian-calendiani”, David Bonaventura. A denti stretti rimane solo Lanfranco Zappalà. Dal quadretto progressista mancano rappresentanti catanesi del Movimento Cinque Stelle. I bene informati dicono che dalle parti del M5S, al netto della spinosa regola pentastellata del doppio mandato, che impedirebbe la candidatura Cancelleri, non sarebbero in pochi quelli che preferirebbero una "iena" catanese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni comunali, Cancelleri "Si, mi candido a sindaco di Catania"

CataniaToday è in caricamento