Politica

Europee e amministrative, pochi elettori al voto: affluenza più alta a Zafferana

Per le Europee, in Sicilia affluenza alle urne provvisoria al di sotto del 20 per cento. A Catania 29,2 per cento. Per le amministrative, ad Acireale alle ore 19 avevano votato il 59,90%. Ad Aci Castello (53,20), Motta Sant'Anastasia (54,19) e Ragalna(62,84), ma non a Zafferana (47,28)

Seggi ormai chiusi. Alle 19 era andato ai seggi solo il 28,5 per cento degli elettori, una quota nettamente più bassa della media italiana che è al 42,1 per cento.

La provincia in cui si è votato di più è Caltanissetta (nel capoluogo si eleggono anche sindaco e Consiglio comunale), con il 31,3 per cento. Seguono Trapani (29,7), Palermo (29,6), Catania (29,2), Messina (28,1), Siracusa (27,3), Agrigento (26,5), Ragusa (25,5) e infine Enna con il 22,9 per cento.

Non solo Europee. Si sono svolte in Sicilia anche le consultazioni elettorali per le elezioni dei sindaci e dei consigli: nella provincia etnea interessati cinque comuni. Ad Acireale alle ore 19 avevano votato il 59,90% degli aventi diritto. Ad Aci Castello (53,20), Motta Sant’Anastasia (54,19) e Ragalna(62,84), ma non a Zafferana (47,28). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europee e amministrative, pochi elettori al voto: affluenza più alta a Zafferana

CataniaToday è in caricamento