Lunedì, 25 Ottobre 2021
Elezioni Comunali 2013 Borgo / Via Oliveto Scammacca

Elezioni, Ingroia a Casa Catania: “Bianco e Marino sono il cambiamento”

Ingroia, nel suo intervento, ha sottolineato come Marino (a Roma al ballottaggio con Alemanno) e Bianco interpretino entrambi "la richiesta di cambiamento della gente". "Un cambiamento che se avviene in modo tumultuoso riporta alla conservazione

“Catania può rinascere e vivere un processo di sviluppo economico solo se riprende la strada della legalità”. Lo ha detto Enzo Bianco durante un incontro a CasaCatania con Antonio Ingroia, leader di Azione Civile, e Orazio Licandro (Comunisti italiani), promotore della lista Sinistra per Catania.

Ingroia, nel suo intervento, ha sottolineato come Marino (a Roma al ballottaggio con Alemanno) e Bianco interpretino entrambi “la richiesta di cambiamento della gente”. “Un cambiamento – ha detto - che se però avviene in modo tumultuoso come mera ribellione di pancia riporta alla conservazione.  Da Catania, grazie a Bianco che si è rimesso in gioco, e da Roma, con un Marino che non è l’apparato del Pd, può partire un autentico processo di cambiamento anche per il resto del Paese. Bisogna avere l’ambizione di rinnovare la politica, avviare un autentico processo di rivoluzione rispetto alla politica com’è oggi, fare nuovamente appassionare i cittadini. E questo si fa con le buone pratiche, con un’amministrazione comunale vicina ai cittadini. E il tema della legalità è cruciale in città come Catania e Palermo”. 

Orazio Licandro ha detto che in questi ultimi tredici anni “Catania ha patito la perdita della dignità, ha vissuto una stagione di degrado morale, di diritti ridotti a merce di scambio, di impoverimento a causa del peggior governo che la Sicilia abbia mai avuto, quello di Raffaele Lombardo che nei fatti continua a essere il vero sindaco della città”. Licandro ha sottolineato anche la “spudoratezza di Stancanelli che dichiara di aver risanato quando siamo al dissesto. Ma sono gli ultimi giorni di Pompei: non sono venuti né Berlusconi né la Meloni a sostenere Stancanelli. Devono aver sentito entrambi puzza di bruciato”.

Bianco ha definito la lista Sinistra per Catania “energia allo stato puro” spiegando: “questa nostra coalizione rappresenta un miracolo. Siamo tutti consapevoli delle sue contraddizioni, controbilanciate però  da una fortissima voglia di riscatto da parte della città. E sono certo che, tutti insieme, ce la possiamo fare a far rinascere Catania”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Ingroia a Casa Catania: “Bianco e Marino sono il cambiamento”

CataniaToday è in caricamento