Centrodestra, è il grande giorno: si decide sul candidato unico

L'interesse di questo incontro è quello di fare uscire un candidato alle Amministrative in modo da non dividere la forza del centrodestra. Stride la polemica lanciata dal Pdl che, nella persona di Castiglione - e, quindi, di Pino Firrarello - propongono nomi "alternativi" al sindaco Raffaele Stancanelli

Oggi pomeriggio il centrodestra si riunisce per fare "uscire" quel nome tanto atteso da candidare alle Amministrative di maggio. L'interesse di questo incontro è quello di fare uscire un candidato "unico" in modo da non dividere la forza del centrodestra.

Nella sede catanese del coordinamento del partito, quindi, si decideranno le alleanze. In particolare, stride la polemica lanciata dal Pdl che, nella persona di Castiglione  - e, quindi, di Pino Firrarello - propongono nomi "alternativi" al sindaco Raffaele Stancanelli che, sabato scorso, ha ufficializzato la sua candidatura.

Da qualche giorno, infatti, Castiglione-Firrarello propongono la professoressa Ida Nicotra e il capogruppo consiliare Pdl Nuccio Condorelli. Ma una parte del centrodestra, invece, continua a sostenere Stancanelli.

Il leader de La Destra, Nello Musumeci, ha definito la candidatura di Stancanelli "naturale" ribadendo il concetto che " solo rimanendo uniti, si potrà vincere. Altrimenti si rischia di perdere".

Anche il Pds, con il deputato regionale Toti Lombardo, si è detto disponibile ad appoggiare un nuovo mandato di Stancanelli.

Sempre oggi, si terrà la riunione promossa da 25 associazioni etnee. Queste associazioni hanno deciso di tenere un'assemblea stasera alle 20 presso la sede del Laboratorio Socio Politico "Il Prezioso avanzo", in via Pantano 42.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Fino a quando le stanze e le segreterie dei partiti rimarranno luoghi inaccessibili- si legge in una nota - nei quali si consumano, più spesso in forma di faide, le procedure selettive delle candidature, il cittadino sarà considerato  come un suddito solo in quanto portatore di consenso":

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento