Elezioni comunali, voto anticipato: alle urne il 21 e 22 aprile

Sul cambio data per le amministrative di primavera il presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone parla di un errore da non sottovalutare. L'eventuale ballottaggio si terrebbe quindi il 5 e il 6 maggio

I catanesi andranno al voto il 21 e 22 aprile prossimi. Voto anticipato quindi per le amministrative in Sicilia, rispetto al resto d'Italia dove si andrà alle urne il 26 e il 27 maggio. L’eventuale ballottaggio si terrebbe quindi il 5 e il 6 maggio. Tre i grandi Comuni al voto Catania, Messina e Siracusa.

Ad annunciare il “cambio data” il capo della segreteria tecnica della Presidenza della Regione siciliana, Stefano Polizzotto.

Contrario il presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone: " Credo si tratti di un errore, avendo il Governo regionale chiesto 4 mesi di esercizio provvisorio che scadrà proprio il 30 aprile. Difatti le elezioni amministrative coinciderebbero proprio con il periodo di maggiore impegno del governo e dell'aula. Inoltre, la conferenza dei capigruppo, ha fissato nel calendario dei lavori che il 6 marzo l'aula legiferi sulle Province. E’ noto infatti, che occorre un atto legislativo nel caso di loro proroga o di eventuale riordino. Confido nel buon senso di tutti i soggetti istituzionali coinvolti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento