Elezioni Comunali 2013

Nuovo stadio a Librino, Pd e Pdl si contendono i “meriti”

Secondo Bianco i lavori potrebbero cominciare nella seconda metà dell'anno. Messina: "Da mesi il sindaco Stancanelli e il presidente Pulvirenti ne hanno posto le basi concrete"

A poche settimane dalle amministrative il Pd e il Pdl si contendono i “meriti” del nuovo stadio del Calcio Catania.

“Darò sostegno a livello politico parlamentare anche con il governo del presidente Letta perché la legge sugli stadi, condizione essenziale del progetto del nuovo impianto di Librino, venga approvato al più presto – ha dichiarato Enzo Bianco al presidente del Catania Antonino Pulvirenti ieri, durante la conferenza stampa al termine della visita nella sede di Torre del Grifo Village - la legge potrebbe essere varata in soli due mesi perché,  prima che venissero sciolte le Camere, era stata già approvata da un ramo del Parlamento e ci sono dunque le condizioni perché ne venga dichiarata la somma urgenza .

Secondo Bianco,quindi  i lavori per il nuovo stadio potrebbero cominciare addirittura nella seconda metà dell’anno. Il candidato sindaco ha inoltre sottolineato come realizzare il nuovo impianto consenta di ottenere un doppio beneficio: liberare il quartiere di Cibali, paralizzato per via degli spazi angusti dalla presenza dello stadio, e trasferirlo in un quartiere, Librino, che verrebbe così riqualificato anche dalla presenza degli uffici.

Immediata la replica di Manlio Messina, presidente della commissione sport.

“La nota passione per i colori rossazzurri del Catania Calcio spinge l'ex senatore Bianco a occuparsi estemporaneamente del nuovo stadio, dopo mesi e mesi di riunioni in cui il sindaco Stancanelli e il presidente Pulvirenti ne hanno posto le basi concrete in attesa della nuova legge sugli stadi che il centrosinistra ha sempre osteggiato – continua la nota - E' noto lo stile di chi tenta di accaparrarsi con belle parole i meriti di altri: i catanesi sanno bene, però, la storia della loro città e di chi ha lavorato nel suo interesse, conoscono le coerenze anche sportive dei loro protagonisti e sanno valutare i comportamenti ambigui di chi a venticinque anni dal primo mandato si ripropone ancora a sindaco della Città”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo stadio a Librino, Pd e Pdl si contendono i “meriti”

CataniaToday è in caricamento