Elezioni sindaco, i ristoratori catanesi incontrano Raffaele Stancanelli

L'associazione "Al centro" - che raggruppa la maggior parte di ristoratori etnei - ha sottolineato di "non chiedere aiuti economici perché sappiamo che non ci sono fondi. Ci auguriamo, però, un sostegno concreto alla nostra attività"

Chiedono un sostegno concreto alla loro attività, i ristoratori catanesi che - questa mattina presso il ristorante “Fud-Bottega sicula” di via S. Filomena - hanno incontrato il Sindaco Raffaele Stancanelli. Un ciclo di incontri con i candidati alle prossime elezioni per avanzare richieste e, allo stesso modo, ascoltare proposte.

Il primo a raccogliere l'invito è stato proprio il sindaco che ha ricordato ai ristoratori l’impegno espresso sin dal suo insediamento “quando ho trovato – ha detto – un vero e proprio far west delle regole, a cui ho posto rimedio”. “Purtroppo – ha aggiunto il primo cittadino – lottiamo quotidianamente contro una mentalità difficile da estirpare. Ho sempre sostenuto che, in questo periodo di crisi economica, dobbiamo cercare di far diventare legali gli abusivi. In caso contrario, bisogna procedere senza remore contro di loro. Ancor più nel settore della ristorazione che richiede, principalmente, il rispetto delle norme igieniche per tutelare la salute dei cittadini”.

Dall'altro lato, l'associazione "Al centro" - che raggruppa la maggior parte di ristoratori etnei - rappresentata dal vicepresidente Andrea Graziano e dal presidente Giovanni Trimboli che ha sottolineato di "non chiedere aiuti economici perché sappiamo che non ci sono fondi. Ci auguriamo, però, un sostegno concreto alla nostra attività che richiede investimenti notevoli e una grande audacia. Il nostro è un appello affinchè Catania diventi una vetrina culturale e turistica. Con il nostro lavoro dimostriamo di voler aiutare concretamente questa città e ci aspettiamo che gli amministratori facciano altrettanto”.

I ristoratori dell’associazione “Al centro” hanno ringraziato Stancanelli per aver permesso loro di lavorare all’aperto “in una città che a livello climatico lo consente quasi tutto l’anno”.

“Desidero continuare il lavoro svolto in questi cinque anni – ha concluso Stancanelli – migliorando, se possibile, l’indirizzo che ho seguito. Mi impegnerò per far sì che tutti rispettino le regole, conciliando le esigenze dei ristoratori con quelle dei residenti del centro storico”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento