Elezioni Misterbianco

Elezioni Misterbianco: è caos sul calcolo della percentuale

Conteggi da rifare in diversi comuni della Sicilia. La conferma arriva dall'ufficio elettorale della Regione: le percentuali dei candidati sindaco sarebbero tutte da rifare

A quasi ventiquattro ore dalla chiusura dei seggi, conteggi da rifare in diversi comuni della Sicilia. La conferma arriva dall'ufficio elettorale della Regione. Il problema riguarda un errore nell'interpretazione della nuova legge elettorale, in particolare, sulle percentuali dei sindaci.

La questione è esplosa a Misterbianco dove il deputato regionale del Pd, Nino Di Guardo, ieri sera era neo sindaco e questa stamattina candidato al ballottaggio del 20 e 21 maggio prossimi.

La confusione è dovuta a una viziata interpretazione delle nuove norme regionali che  sta costringendo a un nuovo riconteggio delle schede scrutinate. Con l’effetto che i consensi attribuiti ai candidati sindaci andrebbero corretti al ribasso.

In alcuni comuni, la percentuale dei candidati a sindaco è stata calcolata solo sulla base delle schede in cui era stata espressa una preferenza per uno degli aspiranti primi cittadini, mentre la norma prevede che la percentuale delle preferenze vada calcolata sulla base di tutti i voti validi (escluse dunque soltanto quelle bianche e nulle) e non solo sulle schede con la preferenza i candidati a sindaco.

Elezioni Palermo, dati sindaco sbagliati: c'è riconteggio?
Le percentuali dei candidati sindaco sarebbero tutte da rifare.

Potrebbe interessarti: https://www.palermotoday.it/politica/elezioni-comunali-2012/sindaco-dati-sbagliati-riconteggio.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/PalermoToday/115632155195201

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Misterbianco: è caos sul calcolo della percentuale

CataniaToday è in caricamento