Da Grammichele a Roma per farsi travolgere dallo “tsunami” Grillo

Samuele Cucuzza e Luisa Tornello sono partiti ieri sera dalla Sicilia per essere in prima fila alla grande serata del Movimento 5 Stelle

Samuele Cucuzza e Luisa Tornello sono partiti in treno da Grammichele per partecipare alla grande serata del Movimento 5 Stelle.

Partiti alle 22.30 di ieri sera, dopo 12 ore di viaggio in pullman sono arrivati a Roma per essere in prima fila a piazza San Giovanni dove nel tardo pomeriggio interverrà Beppe Grillo.

“Ho creduto nel progetto del Movimento 5 Stelle sin dal 2008 quando ancora si chiamava gli Amici di Beppe Grillo. Spero che con queste elezioni si ritorni ad avere un po’di fiducia nelle istituzioni perché questo è il vero segreto per combattere l’evasione fiscale. Se, infatti, i politici smettessero di sperperare i nostri soldi i cittadini inizierebbero a pagare nuovamente le tasse”.

Samuele e Luisa, fidanzati da 13 anni, sono partiti dalla Sicilia con altri 55 attivisti siciliani. La loro è una vera e propria passione politica e la stanchezza non li ferma, stasera stessa a termine della manifestazione torneranno a Grammichele per prepararsi al voto di domenica e lunedì.

"Alla Regione i nostri eletti sono rimasti umili e continuano a chiederci consigli- spiega Samuele, fotografo di professione - Il Movimento 5 Stelle in Sicilia ha già messo in pratica quanto promesso, nel primo mese, con i tagli degli stipendi, abbiamo risparmiato 123 mila euro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento