Elezioni Politiche 2013

Il "Taci miserabile" di Giannino non era per Recca, il rettore precisa

Il giornalista e candidato premier con "Fare per fermare il declino", si è reso protagonista di un'appassionata arringa contro un anonimo "magnifico rettore" che alcuni hanno identificato in Antonino Recca, rettore uscente. Quest'ultimo: "Solo malinteso"

Lo scorso 9 febbraio, Oscar Giannino, giornalista e candidato premier con Fare per fermare il declino, ha organizzato un “Antimeeting” alla Fiera di Milano, rendendosi protagonista di un’appassionata arringa contro un anonimo “magnifico rettore” che alcuni hanno identificato in Antonino Recca, rettore uscente dell’università di Catania.

Giannino ha, infatti, rivelato che un professore associato in un’università del Sud, di cui non ha fatto il nome, ha dovuto rinunciare alla propria candidatura con "Fare per fermare il declino" in seguito alle pressioni del rettore della stessa università, candidato al Senato con la lista Monti.

Il video del discorso è diventato virale sui social network. “Noi non abbiamo candidato amici e parenti! “Dopo un po’ il candidato ci richiama e dice che dobbiamo toglierlo dalla lista. Il Magnifico Rettore mi ha convocato, mi ha detto che se voglio avere anche solo una vaga speranza di diventare ordinario devo ritirare la candidatura! ”. Giannino, così, si è rivolto al rettore in questione:  “Lo aspetto in aula al Senato e quando quel magnifico rettore si alzerà e parlerà di merito avrà una voce che dirà: taci miserabile! ”.

E, oggi, è arrivata puntuale la nota dell'ufficio stampa dell'Università di Catania che smentisce ogni riferimento a Recca. "In merito alle dichiarazioni di Oscar Giannino riguardanti presunte pressioni che il rettore di un Ateneo di 'una grande città del Sud' avrebbe esercitato su un professore associato al fine di impedirgli la candidatura nelle liste di 'Fare per fermare il declino', il rettore dell'Università di Catania, Antonino Recca, chiamato in causa da vari interventi apparsi nel web e nei social network, dichiara che quanto affermato da Oscar Giannino non riguarda in alcun modo il rettore dell'ateneo catanese, giacché nessun professore dell'Università di Catania ha mai neppure parlato di tale questione col suo rettore. Il rettore Recca invita, pertanto, il dott. Giannino, candidato premier alle prossime elezioni politiche, ad affermare la totale estraneità dell'Università di Catania in ordine alla vicenda oggetto delle sue recenti dichiarazioni pubbliche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Taci miserabile" di Giannino non era per Recca, il rettore precisa

CataniaToday è in caricamento