Elezioni "da ridere": i manifesti con le frasi e le facce più divertenti

Abbiamo fatto un giro in città alla ricerca degli slogan e delle facce più "simpatiche" - politica permettendo - ed, ecco una gallery della "divertente" campagna elettorale

Ormai da settembre, i manifesti elettorali dei candidati alle Regionali 2012 hanno invaso la nostra città. Una caccia al messaggio che lascia il segno. A volte esilaranti, buffi e un po' troppo convinti. Sembra proprio che le locandine delle prossime elezioni rimarranno nel ricordo di molti catanesi.

Abbiamo fatto un giro in città alla ricerca degli slogan e delle facce più "simpatiche" - politica permettendo - ed, ecco una gallery della divertente campagna elettorale catanese.

Antonio-Paladino-manifesti-elettorali-3 Come non iniziare con il "bigamo" Antonio Paladino, il commercialista catanese che, in una sola notte, ha cambiato partito e presidente. In giro per la città, due manifesti di Paladino, identici per immagine e slogan ma profondamente diversi per ideologie politiche.

 

 

 

 

 

 

 

pogliese-2Anche Salvo Pogliese, in queste elezioni, ha lasciato il segno. La frase dei 6x4 che "campeggia" in tutta la città “Noi possiamo guardarti negli occhi” sembra più una minaccia che uno slogan ad effetto. Inoltre, la foto, secondo molti lettori, è un po’ “ritoccata”:  denti smaglianti e rughe inesistenti per un viso levigato e senza imperfezioni.

 

 

 

 

 

 

Puccio La Rosa sarà rimasto sbigottito alla vista della sua “faccia” sui cassonetti della spazzatura. Inconveniente che non è passato inosservato al popolo di facebook, dove le battute a riguardo sono pungenti: “Candidati da spazzatura?”.

563993_453889614662502_1059322314_n-2  557594_453491558035641_1342010076_n-2

527380_452864611431669_1905909378_n-2

E, cosa dire della serata organizzata dal candidato Rosario Crocetta con gli Amici di Maria De Filippi? Mentre gli avversari alle regionali si sfidano a suon di convegni e tavole rotonde sui temi caldi della politica siciliana, Crocetta pensa alla tv.

 

 

 

 

 

 

174916_454116754627401_1094335893_o-2

Imperdibile la frase della candidata Tiziana Iannotta: “Riattacchiamo le arance agli alberi”,  uno slogan del genere non può passare inosservato e qualche simpaticone ha deciso di modificarlo, sostituendo arance con galline. Il particolare non è sfuggito alla Iannotta che, dalla sua pagina Facebook, ha dichiarato: “Qualche buontempone sta facendo girare in Rete un mio manifesto elettorale falso, in cui si menzionano delle galline. Io non ho mai parlato di animali nel mio messaggio pertanto, farò quanto possibile per tutelare la mia immagine”.

 

 

 

 

 

scateno-2

C’è anche chi ha pensato di usare il suo nome come punto di partenza per uno slogan “metaforico”. Cateno De Luca ha storpiato il suo nome e, con una S è diventato Scateno  - l’uomo che rivoluziona la Sicilia, neanche qui sono mancate le battute graffiati dagli utenti di facebook.

 

 

 

 

 

 

 

FireShot Screen Capture #771 - 'IO MI CANDIDO - Piero Lipera - YouTube' - www_youtube_com_watch_v=TgRegffkxfQ-2Infine, segnaliamo il video di Piero Lipera con il quale annuncia la sua candidatura. Camicia sbottonata e faccia un po' sudata: la sua performance ricorda le prestazioni del noto venditore televisivo Roberto Da Crema, detto “Baffo”. Con una serie di “Io mi candido…” Lipera assomiglia sempre più al conduttore tv degli anni ‘80 e ‘90.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento