Regionali, arrestato il neo deputato Cateno De Luca per evasione fiscale

De Luca è stato eletto con 5418 voti nelle file dell'Udc in provincia di Messina, ma era già stato arrestato per alcuni appalti irregolari quando era sindaco del suo paese natale, Fiumedinisi

Cateno De Luca, il neo deputato regionale messinese è stato arrestato oggi dalla guardia di finanza e dai carabinieri e posto ai domiciliari per una maxi evasione fiscale. Era già nell'elenco dei cosiddetti impresentabili candidati all'Ars .

De Luca è stato eletto con 5418 voti nelle file dell'Udc in provincia di Messina ed era già stato arrestato per alcuni lavori realizzati nel suo paese natale, Fiumedinisi quando era sindaco, nel giugno del 2011, in relazione a una serie di appalti che dovevano eseguire le sue imprese edili. Allora gli erano state contestate le accuse di abuso d'ufficio e concussione. La procura di Messina aveva chiesto 5 anni di reclusione e a breve si attende la sentenza.

La lista dei candidati impresentabili candidati alla Regione Sicilia

In quel periodo Cateno De Luca deputato alla guida del movimento Sicilia Vera e si fece conoscere anche per una serie di iniziative discutibili, come quando, nel corso della legislatura, per protestare contro l'allora presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè, per vicende regolamentari, si spogliò in sala stampa rimanendo in mutande, per poi coprirsi con la bandiera della Sicilia, la Trinacria, utilizzata come se fosse un pareo.

Tra i suoi slogan del tempo "Sono un battitore libero", "Demoliamo la regione siciliana". La Corte dei conti inoltre l'ha condannato al pagamento di 13 mila euro nell'ambito dell'inchiesta sulla spese dell'Ars. Aveva anche annunciato nel corso di un recente comizio di volersi candidare a sindaco di Messina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento