Arrestato Sindaco di Priolo, Musumeci: "Abbiamo rifiutato tre volte di candidarlo"

Così il candidato governatore del centrodestra in Sicilia, Nello Musumeci, sugli arresti domiciliari disposti dal Gip di Siracusa per Antonello Rizza, che è candidato all'Ars per Forza Italia

"Avete visto che avevo ragione io? Che servono le liste pulite? Ed io ero quello che creava stupido allarmismo... Rassegniamoci: ci vorranno ancora 15-20 anni, quando non cambieremo mentalità nei partiti. Il sindaco di Priolo era venuto da noi, tre volte, per essere candidato nella lista #Diventeràbellissima e gli abbiamo detto no, perché chi ha problemi con la giustizia prima pensi a risolverli e poi a tornare a fare politica".

Così il candidato governatore del centrodestra in Sicilia, Nello Musumeci, sugli arresti domiciliari disposti dal Gip di Siracusa per Antonello Rizza, che è candidato all'Ars per Forza Italia. "Quando si vogliono rappresentare gli interessi pubblici - aggiunge Musumeci - si arretra sui diritti a favore dei doveri. Questa è la verità. Da 70 anni siamo andati avanti senza che la stampa abbia dato risalto alle liste di 'impresentabili', c'è stato un silenzio assoluto. Ora grazie alla mia denuncia di due mesi fa - conclude Musumeci - tutti hanno scoperto che bisogna avere liste pulite. Meno male, meglio cominciare...".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento