Regionali, Matteo Renzi a Catania per sostenere Micari: "Tutto il Pd c'è"

"Mi dicevano 'non vieni a dare una mano a Fabrizio?' Ho detto non preoccupatevi, tutto il Pd c'è", ha dichiarato il segretario del Pd Matteo Renzi durante l'incontro elettorale tenutosi a Catania a sostegno del candidato del centrosinistra a presidente della Regione siciliana, Fabrizio Micari

"Mi dicevano 'non vieni a dare una mano a Fabrizio?' Ho detto non preoccupatevi, tutto il Pd c'è". A dichiararlo è il segretario del Partito Democratico Matteo Renzi, oggi pomeriggio a Catania, per sostenere il candidato presidente della Regione Siciliana Fabrizio Micari. 

Accolto dal sindaco Bianco, Renzi ha dichiarato: "A tutti quelli che dicono che bisogna dare un segnale e votare a sinistra in questa Regione, voglio dire che il 6 novembre uno si sveglia con un presidente di destra, a forza di scegliere la sinistra più lontana, la più estrema, la più radicale. E' andata così in tanti momenti della storia, non solo di questa regione. Quindi noi non è che chiediamo il voto utile, diciamo solo che se si vuole fermare la destra in Sicilia non si può seguire quelli che vogliono dare un segnale, perchè poi vi trovate un presidente di destra per 5 anni. Allora il voto utile è il voto più di sinistra per essere credibili ed essere coerenti".

Sulle dimissioni del presidente del Senato Grasso dal gruppo del Pd

"Pieno rispetto per la decisione del presidente del Senato, e proprio per il rispetto che si deve alla figura istituzionale del presidente del Senato credo sia profondamente sbagliato mettersi a fare polemica. Ciò che è importante è il tema di merito posto da Grasso: ovvero la fiducia sulla legge elettorale. Io la penso come il presidente Gentiloni, come il capogruppo Zanda e come il capogruppo Rosato".

Matteo Renzi a Catania per sostenere Micari - Video

Su Bankitalia

"Ciascuno rimane con le proprie idee, ma il fatto che si possa essere di opinioni diverse non cambia nulla al desiderio di lavorare insieme per il futuro del Paese. Io sono uno di quelli che non le manda a dire. Ho argomentato le mie idee, la scelta è stata diversa da come avrei auspicato ma oggi il rispetto istituzionale prevede che si faccia gli auguri di buon lavoro al governatore Visco e si chiude qui".

Sulle Regionali in Sicilia

"Sciarriati cu la cuntintizza? Questi ci sono anche a Roma". Il leader Pd Matteo Renzi sfida pure il dialetto siciliano davanti alla platea di Catania, prendendo in prestito una battuta del candidato presidente della Regione Fabrizio Micari che stava puntando il dito appunto contro gli "sciarriati con la cuntintizza" locali, cioè con i nemici della contentezza, pronti a criticare tutto per il gusto di attaccare. "E' un hashtag perfetto", riprende Renzi. "Renzi è qui, Berlusconi forse no... Forse lo stanno scaricando, invece è qui a dimostrare che con la capacità di tutti, alla faccia degli 'inviriusi' noi giorno 5 novembre vinceremo", ha aggiunto Micari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento