Salvini a Catania a sostegno di Musumeci: "Conto sull'orgoglio siciliano"

"Abbiamo la lista Noi con Salvini e un candidato presidente onesto e concreto come Nello Musumeci, conto sull'orgoglio siciliano e sul fatto che si liberino di Crocetta, di Alfano e di questa gente qua", ha dichiarato Salvini

"Io parlo solo di Sicilia, ho fatto duemila chilometri incontrando migliaia di siciliani per dare un futuro a questa splendida terra e non mi interessano altri ragionamenti, ministri, sottoministri, elezioni politiche, leggi elettorali". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, oggi a Catania, rispondendo alla domanda di un giornalista che gli chiedeva se, come Silvio Berlusconi ha detto, si farà stasera a cena il nuovo governo del centrodestra.

"Abbiamo la lista Noi con Salvini e un candidato presidente onesto e concreto come Nello Musumeci, conto sull'orgoglio siciliano e sul fatto che si liberino di Crocetta, di Alfano e di questa gente qua", ha dichiarato.

Sulla questione migranti

"Rimanderemo indietro i galeotti che arrivano dal nord Africa, uno per uno. Accogliere chi scappa, ma chi scappa da guerra sono donne, bambini e malati. Qui si vedono soltanto uomini". "Noi vogliamo lavoro vero - ha aggiunto - portare qui le imprese. E non vogliamo gli italiani 'traditori' in Europa. Le arance marocchine e le olive tunisini le dessero a mangiare ai loro figli. In Sicilia ci sono dei posti che sono i più belli del mondo. Apriamo questo museo a cielo aperto". 

Salvini 'futuro premier'

"I siciliani non siete le cavie umane dei grillini, che hanno dimostrato di fare gran casini quando amministrano. Una persona onesta non per forza deve essere capace. Fare il sindaco o il governatore non è un hobby. Ci sono persone, come Musumeci, capaci di farlo, altri no. Il 50% dei siciliani non va a votare. La nostra storia dice che siamo diversi e che le cose le facciamo veramente. Non avrei pensato di fare il presidente del consiglio, cosa che accadrà tra 5-6 mesi se ci date una mano".

Sulla candidatura di Musumeci

"Se io avessi la residenza in Sicilia voterei per Nello Musumeci presidente della Regione Siciliana. Lo voto col cuore, perché credo in lui. E se vinciamo da lunedì bisogna cominciare a lavorare per mantenere tutti gli impegni presi. Chi non vota poi non si può lamentare. E lo dico apertamente: i voti della mafia mi fanno schifo e non li voglio. E mi arrabbio quando vedo il binomio Sicilia-mafia".  "Non parlo del Milan - ha chiosato scherzando - ma siccome so che in Italia si scende in piazza solo per il calcio, visto che sono a Catania allora dico 'Forza Catania'".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento