rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022

Riccardo Tomasello si candida a Sindaco: "Una coalizione di moderati per cambiare Catania"

Nella vita di tutti i giorni è un consulente aziendale con un passato recente da imprenditore del settore vitivinicolo. Da sempre impegnato nel sociale e nell’associazionismo, ha fondato il movimento "E' l'ora del popolo", con collocazione centrista. Il suo approccio alla politica cittadina, almeno in questa fase, è da moderato, con l'ambizione di costruire una coalizione che goda di ampio consenso

Riccardo Tomasello, 44enne ex presidente del Comitato dei festeggiamenti agatini, è il secondo candidato Sindaco per le elezioni comunali di Catania del 2023. Anche lui, come Lanfranco Zappalà, ha deciso di giocare d'anticipo svelando le sue carte prima del 25 settembre. Un suo possibile passo in avanti in questo senso era nell'aria da tempo. Tomasello, originario di Paternò, ha già alle spalle una candidatura per il consiglio comunale cittadino, avanzata nel 2013. Nella vita di tutti i giorni è un consulente aziendale con un passato recente da imprenditore del settore vitivinicolo. Da sempre impegnato nel sociale e nell’associazionismo, ha fondato il movimento "E' l'ora del popolo", con collocazione centrista. Il suo approccio alla politica cittadina, almeno in questa fase, è da moderato, con l'ambizione di costruire una coalizione che goda di ampio consenso.

Asciutto il giudizio sulle ultime due sindacature, rispettivamente di centro sinistra e centro destra. "Hanno offerto una visione della città che io rispetto. Ma oggi abbiamo una Catania smarrita - spiega Riccardo Tomasello - che deve ritrovarsi. Per fare questo, bisogna avviare una stagione di grande partecipazione, coinvolgenso tutti. Il mondo del volontariato, le associazioni datoriali, i sindacati, le aziende. Per  'ravvivare' Palazzo degli Elefanti immagino la creazione di nuove consulte che possano favorire il dialogo tra cittadini ed istituzioni. Altra occasione da non perdere sono i fondi del Pnrr. Intercettando in maniera adeguata tutte le risorse esterne disponibili, si potrebbero trovare risposte per  migliorare il welfare, ad esempio, e per favorire la riqualificazione urbana. Oltre che rendere più efficente il sistema di raccolta dei rifiuti, che oggi non premia cittadini ed aziende virtuose".

Sullo stesso argomento

Video popolari

Riccardo Tomasello si candida a Sindaco: "Una coalizione di moderati per cambiare Catania"

CataniaToday è in caricamento