Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

La Sicilia verso la transizione ecologica, l'assessore Baglieri: "Regione al fianco dei Comuni"

Al via questa mattina, 14 luglio, alle Ciminiere di Catania “Le Energie della Sicilia”, la tre giorni organizzata dal governo Musumeci nell’ambito delle “Giornate dell’Energia 2021”. Diverse le tavole rotonde con esperti, tecnici e amministratori

C'è una Sicilia che vuole puntare sulle energie rinnovabili, sull'idrogeno, sulla sostenibilità ambientale. Una Sicilia che si è riunita alle Ciminiere a Catania per una tre giorni - organizzata dalla Regione Siciliana nell'ambito delle "Giornale dell'Energia 2021 - per fare il punto sullo stato dell'arte relativamente alla transizione ecologica.

"Le energie della Sicilia", questo il titolo dell'evento, si è concentrato sulle energie rinnovabili e le isole minori isolane rappresentano delle aree di test per la Regione ma ampio spazio hanno trovato i panel dedicati all'ecobonus per l'edilizia, ai biocombustibili, alla frontiera dell'idrogeno.

Video | L'intervista all'assessore Baglieri

Daa oggi a venerdì 16  luglio diverse saranno le tavole rotonde promosse dall'assessorato regionale dell’Energia. Questa mattina a tagliare il nastro inaugurale dell'evento, l’assessore all’Energia e ai Servizi di pubblica utilità, Daniela Baglieri, e il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, che hanno poi aperto i lavori della prima fra le tavole rotonde in programma su "La Transizione energetica delle città e nelle isole minori siciliane. Le comunità energetiche rinnovabili".

L'assessore Baglieri: "Supporto agli amministratori locali"

"Questa tre giorni – ha detto l’assessore Baglieri - rappresenta una opportunità per riflettere tutti insieme su come mobilitare le energie per la Sicilia. Non si parla solo di transizione energetica e di energia dal punto di vista della tecnologia, ma cerchiamo anche di capire come supportare gli amministratori locali in questo momento di cambiamento, anche grazie all’utilizzo degli energy manager e alla semplificazione amministrativa e, soprattutto, come sfruttare le opportunità che a livello nazionale ed europeo sono sul tavolo grazie al Pnrr. Infine, approfondiamo il ruolo che la Regione Siciliana si candida a svolgere sull’idrogeno come fonte energetica del futuro prossimo venturo".

Video | Pogliese: "Ingenti le risorse a disposizione"

Per quanto riguarda, il profilo ambientale e il ciclo dei rifiuti, l'assessore ha fatto il punto - ai microfoni di Catania Today - sul recente incendio che ha colpito l'impianto Kalat del Calatino: "Ho effettuato un sopralluogo nell'immediato per ribadire la solidarietà alla Kalat e al territorio. Dobbiamo comprendere gli effetti del rogo sul sistema dei rifiuti. L'impianto di compostaggio non è stato interessato dalle fiamme fortunatamente. Ho incontrato i prefetti dell'Isola perché serve rafforzare i livelli di sicurezza che già vi sono ma su questi impianti serve una visione globale". 

"Questo evento assume una valenza simbolica – ha aggiunto a margine dell'inaugurazione della tre giorni il sindaco Pogliese – perché sancisce la ripartenza dopo la pandemia. Questi tre giorni ci permettono di approfondire tematiche di grande valenza su cui si registra una crescente sensibilità, dalla sostenibilità ambientale all’economia circolare sino alla mobilità sostenibile, dando l’opportunità agli operatori del settore, pubblici e privati, di capitalizzare le ingenti risorse regionali, nazionali ed europee a disposizione. Complimenti alla Regione Siciliana per aver reso possibile tutto ciò".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Sicilia verso la transizione ecologica, l'assessore Baglieri: "Regione al fianco dei Comuni"

CataniaToday è in caricamento