rotate-mobile
Politica

Ex dipendenti Auchan, Cucè (Unione Popolare): "Siamo al fianco dei lavoratori"

Lo scorso 26 agosto c'è stato un altro incontro in Prefettura con una delegazione sindacale in rappresentanza dei lavoratori Auchan, senza però particolari novità sul loro destino occupazionale

"Mentre tutti i partiti sono impegnati in una campagna elettorale in cui fanno a gara a chi la spara più grossa, promettendo di combattere il lavoro povero senza avere la credibilità per portare avanti questa battaglia, i lavoratori e le lavoratrici nel nostro Paese continuano a subire il ricatto costante delle imprese che da un giorno all'altro decidono di chiudere per portare avanti operazioni all'insegna della costante corsa verso il profitto".

E' quanto denuncia Damiano Cucè, portavoce locale di "Potere al Popolo" e candidato all'uninominale di Catania per "Unione Popolare con De Magistris". Lo scorso 26 agosto c'è stato un altro incontro in Prefettura con una delegazione sindacale in rappresentanza dei lavoratori Auchan, senza però particolari novità sul loro destino occupazionale, che rimane in sospeso. “I dipendenti sono sul piede di guerra - continua Cucè - e noi con orgoglio saremo al loro fianco, sia portando la loro voce ovunque siamo in grado di farlo, sia stando fisicamente in piazza, spalla a spalla. C'è un’altra questione che vogliamo denunciare: la sostanziale impunità di queste aziende è stata garantita da tutti i partiti che hanno governato il paese negli ultimi 30 anni, tagliando i fondi ad esempio a enti come l'Ispettorato del Lavoro. Se queste strutture avessero adeguate sedi, strumenti, ma soprattutto un adeguato numero di personale, forse i lavoratori dell'ex Auchan di Misterbianco non sarebbero mai arrivati a questo punto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex dipendenti Auchan, Cucè (Unione Popolare): "Siamo al fianco dei lavoratori"

CataniaToday è in caricamento