rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Politica

Battiato: "Casse del Turismo a secco, hanno rubato tutto"

Il cantautore-assessore in conferenza stampa: "Non c'è un euro nelle casse e non si può lavorare. Questo è un punto che non si può cambiare. Crocetta sarà costretto a cercare fondi europei in modo da avere qualcosa"

Ancora un altro "rimprovero" per il cantautore-assessore del Turismo della Regione siciliana, Franco Battiato. Il Presidente dell'Assemblea regionale siciliana Giovanni Ardizzone lo ha richiamato formalmente in aula. E' accaduto poco fa quando Ardizzone, dopo avere ascoltate le lamentele dei componenti della quarta Commissione, che si occupa anche di Turismo, ha ribadito: "Faccio un richiamo formale forte al Governo a partecipare ai lavori, perchè solo da un confronto tra il Governo e il Parlamento può scaturire un confronto democratico".

''Io assessore assente? Di che cosa parliamo? Io faccio un altro lavoro, è chiaro? Quando il presidente mi contattò gli dissi che avevo già dei contratti firmati per il mio tour. E poi porto la mia terra a Parigi, ad Amburgo, a Bruxelles. Non sono un burocrate, devo fare un programma culturale per la Sicilia. Quindi lo posso fare anche dal letto: chiaro?''. Risponde Battiato durante una conferenza stampa tenutasi a Palermo.

"Nelle casse dell'assessorato al Turismo non c'e' un euro, hanno rubato tutto. E' chiaro?". "Ogni volta che sono all'estero promuovo l'isola, ad esempio a Berlino - dice Battiato - ho incontrato l'ambasciatore, come ad Amburgo e a Bruxelles. Non c'è un euro nelle casse e non si può lavorare. Questo è un punto che non si può cambiare. Crocetta sarà costretto a cercare fondi europei in modo da avere qualcosa, almeno un minimo. Anche se siamo sovrasttati di proposte fortemente significative, ad esempio a Bologna e' venuto a vedermi il sindaco e mi ha proposto un gemellaggio. Sono pochi soldi, con i Tuareg. Abbiamo ricevuto offerte anche dal Kazakistan e dall'India per promuovere un festival di musica siciliana. Pagherebbero tutto loro, pensate". E conclude: "Noi faremo quello che si può fare ma qualche po' d'argent  ne abbiamo bisogno, voglio lavorare sulla fisica quantistica". "In attesa di trovare soluzioni pe rimettere in circuito le risorse comunitarie e in attesa dell'approvazione del bilancio regionale, si sta lavorando, anche attraverso la concertazione con gli operatori culturali, alla stesura di avvisi e bandi con criteri ispirati a principi di trasparenza, merito, qualita' e ricaduta sul territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Battiato: "Casse del Turismo a secco, hanno rubato tutto"

CataniaToday è in caricamento