rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Furti a raffica di auto e di fanali: un'emergenza tutta catanese

La deputata regionale Ciancio e i consiglieri comunali 5 Stelle: “I cittadini non ottengono risposte quando segnalano i problemi”. Presentata interrogazione in Comune

Furti in serie di auto e di fanali, questi ultimi rivenduti su internet. Sosta selvaggia e un senso marcato di impunità. Siamo dinanzi a una vera e propria emergenza denunciata dai cittadini ormai esasperati così come sui social da diverse pagine, come "Inciviltà a Catania" e "Catania merita di più", che quotidianamente segnalano comportamenti incivili e criminali. 

Dinanzi a questa escalation il Movimento cinque stelle è intervenuto con i suoi consiglieri comunali e con la deputata Gianina Ciancio per sollecitare l'amministrazione: "L’inciviltà a Catania ha raggiunto livelli non più tollerabili: in qualunque punto della città, non si contano più le segnalazioni di cittadini che denunciano sosta selvaggia, furti di parti delle auto, motorini che scorrazzano indisturbati nelle piazze chiuse al traffico".

“È intollerabile che in una città civile - prosegue la deputata Ciancio - un cittadino non possa rientrare a casa perché ostacolato da una macchina in sosta davanti al proprio portone e che di fronte a questi casi manchi una risposta sanzionatoria forte. O che per una segnalazione di pericolo grave, dovuta a un tombino divelto in strada, il cittadino non riesca nemmeno a mettersi in contatto con chi dovrebbe intervenire tempestivamente. Queste e altre storie sono all'ordine del giorno nella nostra sciagurata città, e non si può dare solo la colpa all'inciviltà se poi chi sbaglia non viene mai sanzionato”.

“Abbiamo presentato un'interrogazione in Comune - interviene il consigliere Bonaccorsi - ed è emblematico il fatto che dopo diverse richieste per la rimozione di auto abbandonate in piazzetta Majorana la Direzione competente non abbia fatto nulla. Chiediamo conto e ragione di tutto questo all'assessore al ramo e al comandante della Polizia municipale. Se ci sono criticità legate alla carenza di organico, si facciano presenti e si affrontino, ma non si lasci la città in mano a balordi e indisciplinati, lasciando nello sconforto i cittadini per bene”.

“Non vorremmo - conclude Ciancio - che la rassegnazione porti qualche testa calda a farsi giustizia da solo, facendo precipitare la città in un far west più di quanto non lo sia già. Multe, più controlli e sanzioni sono gli unici strumenti efficaci per arginare una deriva pericolosa che può diventare irreversibile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti a raffica di auto e di fanali: un'emergenza tutta catanese

CataniaToday è in caricamento