I commercianti aperti hanno paura dei reati: chiesti più controlli

Forza Italia chiede che vengano intensificati i controlli per tutelare le attività rimaste aperte in città. Si sono già verificati diversi episodi di furti e rapine

Il gruppo catanese di Forza Italia, in seguito ad accurati confronti con gli altri esponenti di partito, ha annunciato l'invio di una lettera al Sindaco per evidenziare la necessità di intensificare i controlli da parte delle forze dell'ordine. Lo scopo è tutelare e garantire sicurezza ai commercianti ed alle altre attività rimaste operative nel rispetto dei vari decreti governativi. Nel corso delle ultime due settimane si sono dimostrati sempre più frequenti e gravi gli atti di sciacallaggio ed i furti che hanno messo in ginocchio tabaccai, farmacie, esercizi del settore alimentare ed altro.

"Possiamo esprimere soltanto apprezzamento per il lavoro svolto sin ora del forze dell'ordine e dall'amministrazione comunale in tema di controlli -sostiene uno dei promotori, Giovanni Petralia - ma è necessaria una marcia in più, magari mediante il supporto concreto dell'esercito in vista della prevedibile degenerazione continua di tali fenomeni negativi anche nei giorni successivi".

"Si dovrebbe rafforzare il controllo del territorio nelle zone più a rischio, vedi centro storico e limitrofi, con un assiduo pattugliamento affinché si possa minimizzare il fenomeno di criminalità, in momenti sicuramente già critici per tutti", aggiunge il consigliere Grasso. "Come presidente della commissione consiliare attività produttive - conclude Agatino Giusti -non posso che esprimere solidarietà per i lavoratori costretti a continuare a svolgere la propria attività nonostante la paura del contagio per garantire comunque la sopravvivenza economica e sociale del territorio. Questi vanno elogiati e tutelati in ogni momento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento