rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Politica

Il gruppo consiliare di Fratelli d'Italia scompare e riappare in due giorni

La compagine non aveva più i requisiti minimi dopo il traghettamento di Saglimbene tra le fila leghiste di Prima l'Italia. Una circostanza che ha portato gli uomini di Pogliese a sciogliere il gruppo storico a sostegno del sindaco: MuovitiItalia

Sono giorni concitati in Consiglio comunale, tra le dimissioni del sindaco Salvo Pogliese e l'aumento della Tari. Così nel giro di due giorni, tra sedute rinviate e bagarre, il gruppo di Fratelli d'Italia è scomparso e riapparso. Il passaggio di Francesco Saglimbene - ufficializzato mercoledì - in Prima L'Italia ha smembrato il gruppo dei meloniani. Ma i consiglieri Santo Russo e Giovanni Grasso sono rimasti solo un giorno tra i banchi del gruppo misto. Oggi, infatti, Fratelli d'Italia è stato ricostituito. Per farlo, però, venendo a mancare Saglimbene e considerato che il numero minimo per costituire un gruppo consiliare è di tre componenti, è stato sciolto MuovitiItalia, il gruppo storico a sostegno del sindaco Pogliese.

Nel nuovo gruppo di Fratelli d'Italia a prendere il posto di Saglimbene è il presidente della prima commissione Santi Bosco. Accanto a lui ci sono il capogruppo Santo Russo e Giovanni Grasso. Dall'altro lato, il gruppo leghista è invece composto dal capogruppo Giuseppe Gelsomino, Sara Pettinato - pure lei in rotta con FdI -, Francesca Ricotta e Francesco Saglimbene. In questo clima il consiglio comunale sarà chiamato domani in prima convocazione e domenica in seconda a votare l'aumento della Tari. E se in un primo momento sembrava non potessero esserci i numeri, adesso le cose potrebbero cambiare per evitare "il dissesto nel dissesto", è quanto trapela da Palazzo degli Elefanti. 

gruppo fdi-2-2-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gruppo consiliare di Fratelli d'Italia scompare e riappare in due giorni

CataniaToday è in caricamento