Il presidente del secondo Municipio Ruffino interviene su assenza di Cantarella in Consiglio

"Con la sua mancata partecipazione alla seduta - dichiara Ruffino - diciamo che l’assessore ha voluto creare appositamente un muro"

“Da giorno 10 agosto si sono perse le tracce dell’assessore Fabio Cantarella. L’assessore ha pensato bene di non presentarsi alla seduta del consiglio comunale, ma ha anche pensato di non avvisare né via e-mail, né telefonicamente, o tramite un semplice messaggio, che non avrebbe potuto partecipare, nonostante vi sia un invito ufficiale inviato alla sua e-mail e previo accordo pregresso". E' quanto denuncia il presidente del secondo Municipio del comune di Catania, Massimo Ruffino, specificando che la presenza dell’Assessore in concomitanza con quella dell’architetto Galeazzi Responsabile della Tutela e Gestione del verde pubblico, regolarmente intervenuto, era "fondamentale per delle risposte che attendavamo da tempo e su altre tematiche che i consiglieri avevano da riferire, in quanto frutto del lavoro di controllo sul territorio e di ascolto dei cittadini".

"Con la sua mancata partecipazione alla seduta - dichiara Ruffino - diciamo che l’assessore ha voluto creare appositamente un muro. Ricordo all’assessore Cantarella che la convocazione di una seduta di consiglio di Municipio è soggetta a dei costi e che se avvisati in tempo, si ha la possibilità di annullarla e magari riprogrammarla, evitando in periodo di dissesto finanziario delle “spese inutili”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Vorrei anche ricordare all’assessore che è stato votato dal Consiglio Comunale di Catania un Regolamento sul Decentramento Urbano - in attesa della discussione e votazione del Bilancio comunale per l’affidamento di personale e deleghe -, che ha al suo interno alcuni articoli come il n° 45 e n° 46 che non necessitano di impegno spesa, ma che disciplinano la partecipazione dei Municipi nel controllo, nell’individuazione, nelle scelte degli interventi del Verde pubblico, ed in materia di Nettezza Urbana. Tante sono le aree che necessitano di risposte, penso al rischio derivante dalla presenza all’interno di alcuni plessi scolastici di grossi arbusti da manutenere con urgenza, penso ai 52.000 mq di verde dell’area a Canalicchio tra Via Tito Manlio Manzella, Via Concetto Marchese e Via Leucatia, che rischia di essere un serio problema di sicurezza, in quanto se andasse a fuoco metterebbe in serio pericolo i condomini confinanti, penso a Piazza Vicerè, al parco di via Barletta, al Parco Gioeni, penso al Villaggio Dusmet e Carruba, che sono due rioni dimenticati dall’assessore, ed alle tante richieste e segnalazioni inevase. Tutto ciò se era prima a mala pena tollerabile, oggi con la sospensione del Sindaco per 18 mesi diventa inaccettabile; momento in cui ogni assessore dovrebbe dare ancora più impegno, presenza e dialogo. Faccio appello al Sindaco facente funzioni Roberto Bonaccorsi affinché rapidamente intervenga per sanare questa grave lacuna, altrimenti presto tale dibattito potrebbe arrivare nell’aula del consiglio comunale", conclude Ruffino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento