"Impedito l'accesso in municipio per ascoltare Salvini", la denuncia del consigliere Petralia

L'esponente di #insiemesipuò avrebbe voluto assistere all'incontro con il ministro ma gli è stato impedito. Pronta l'interrogazione

Il consigliere comunale Giovanni Petralia, capogruppo del gruppo consiliare civico #insiemesipuò, presenterà un'interrogazione rivolta agli organi competenti con la quale chiede delle risposte dettagliate sulle ragioni per le quali è stato negato il proprio ingresso all'interno del Palazzo della città.

Vista la visita del ministro Matteo Salvini che prevedeva, nel proprio tour estivo, anche una tappa veloce presso la città di Catania, il consigliere aveva deciso di assistere all'incontro o per lo meno seguire l'avanzamento dei lavori magari dalla propria stanza di gruppo.

Secondo quanto denuncia il consigliere comunale le forze dell'ordine non hanno consentito l'accesso al nonostante fosse munito di apposito tesserino ufficiale, dichiarando di negare il tutto per rispetto di ordini ricevuti in una fase precedente.

"Spero che la decisione adottata abbia alla base delle ragioni serie e dimostrabili e specialmente mi auguro che essa sia stata imposta a tutti i membri del consiglio comunale e non soltanto a qualche sfortunato. Non credo sia bello negare l'accesso al palazzo della città ai consiglieri comunali che nell'esercizio delle proprie funzioni passano giornate intere all'interno della struttura e che rappresentano la vera espressione della volontà popolare catanese", ha detto Petralia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In un periodo così critico e difficile - conclude l'esponente consiliare - non solo per l'economia della nostra città ma specialmente per l'assetto politico nazionale, tutti i consiglieri comunali eletti dal popolo dovrebbero avere il diritto di seguire conferenze così importanti che si svolgono dentro il palazzo di governo della propria cittadina".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si scava nel mondo della droga per cercare il movente

  • Coronavirus, Musumeci firma nuova ordinanza: cosa cambia adesso in Sicilia

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Sangue in Corso Sicilia: accoltellato un uomo, residenti esasperati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento