menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incarico a Capuana, Suriano attacca il sindaco Pogliese: "Città metropolitana in sofferenza"

La deputata del gruppo misto ha puntato l'indice contro il sindaco "metropolitano" per un recente atto che conferisce una consulenza all'ex politico

La deputata  etnea del gruppo Misto Simona Suriano è intervenuta sulla recente nomina di Daniele Capuana, ex assessore provinciale e politico di lungo corso, quale consulente del sindaco della Città Metropolitana Salvo Pogliese per lo Sport e lo sviluppo turistico.

“Dopo aver nominato un ex consigliere comunale come esperto in un Comune in dissesto - dice Suriano - dopo aver speso soldi per gli incarichi esterni del Collegio di difesa del Comune, dopo aver distribuito incarichi tramite la Sidra, adesso il sindaco Pogliese continua a conferire incarichi a destra e a manca. E a pagare sono sempre i cittadini: infatti stavolta è la Città Metropolitana di Catania – ente che vive una profondissima crisi in termini di casse e servizi – a sostenere il costo dell’ennesima consulenza targata Pogliese. Consulenza che vede in Daniele Capuana, politico di lungo corso con passaggi dall’autonomismo al centrosinistra sino alla folgorazione attuale, nuovo esperto da 27mila euro lordi l’anno”.

“Mi chiedo – prosegue Suriano  – se il sindaco si renda conto nelle gravi condizioni economiche in cui viviamo, se abbia avviato una ricognizione interna per utilizzare le professionalità già esistenti in questi enti e se abbia capito che amministrare non vuol dire creare una segreteria politica con i soldi pubblici. In una Città Metropolitana con i servizi all’anno zero ci chiediamo quale sia l’utilità di un consulente esterno. Ormai Pogliese considera Catania come “cosa sua” e forse vede la fiamma di piazza Stesicoro sovrastare l’intera provincia. Ma non è così”.

“Tra l’altro Capuana raccoglie consulenze dappertutto. Addirittura una si è appena conclusa con la Regione, tramite l’assessorato guidato da Falcone in materia aeroportuale ed è durata un mese. A cosa sia servita nessuno lo sa e tra l’altro Capuana è dipendente di un’altra società pubblica proprio di quel settore, la Sac", conclude facendo riferimento anche alla "inopportunità" della nomina per le note vicende dell'inchiesta Angeli e Demoni che hanno coinvolto il padre dello stesso Capuana e anche le modalità di richiesta dei voti raccolte nei verbali dell'indagine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Alimentazione

Intolleranza ai lieviti - Cause, sintomi e dieta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento