Italia Viva: "Sospensione zone blu in via Umberto per la fase due"

Una misura da attuare nella fase 2 per agevolare i tanti commercianti presenti nella zona: presentata una richiesta ufficiale all'amministrazione

I consiglieri di Italia Viva - Giuseppe Gelsomino, Francesca Ricotta e Mario Tomasello - hanno chiesto ufficialmente all'amministrazione una sospensione delle zone blu in via Umberto in prospettiva dell'avvio della fase 2 dell'emergenza.

"Una problematica di rilievo riguarda la via Umberto - sottolineano i consiglieri renziani - che trovandosi nel centro storico, è sede di innumerevoli negozi e rappresenta una porzione importante della parte commerciale della città.
Occorre considerare la ridotta larghezza della via, nella quale insistono la corsia bus e ciclabile, la carreggiata a senso unico per il flusso veicolare, nonché le aree adibite a strisce blu per il parcheggio. Così dal momento che nella “fase 2”, i negozi, posti  uno accanto all’altro, dovranno consentire l’ingresso nel proprio locale a pochi clienti per volta, sarà inevitabile che all’esterno si creeranno delle file,  che non potranno essere contenute dalle ridotte dimensioni dei marciapiede e che per legge è imposta una distanza minima di 1,5 metri fra gli i clienti in attesa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quindi - aggiunge Italia Viva - per evitare che i commercianti possano subire una riduzione del numero dei clienti, a causa del poco spazio a loro disposizione non potendo rispettare le distanze previste, con un conseguente danno economico abbiamo chiesto al sindaco di emanare una ordinanza che disponga l’eliminazione degli stalli blu in via Umberto, riservandone alcuni  per i residenti ed i portatori di handicap, utilizzando lo spazio che si recupera per consentire ai clienti di disporsi in fila, in attesa di entrare  nel negozio". I consiglieri hanno precisato che si tratta di una soluzione limitata in questo periodo di emergenza, per ripristinare quanto cambiato, allorché le condizioni lo permetteranno.
    
                                                 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento