Lavavetri: La Rosa (pdci-fds), come sparare a una mosca col cannone. Stancanelli si prenda un periodo di riposo

Salvatore La Rosa, segretario provinciale dei Comunisti italiani-Federazione della Sinistra, ha commentato così l'ordinanza emanata dal sindaco di Catania,

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

"In una situazione di crisi nera e problemi enormi, non pensano ad altro che a spolverare gli zerbini!"
Salvatore La Rosa, segretario provinciale dei Comunisti italiani-Federazione della Sinistra, ha commentato così l'ordinanza emanata  dal sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli, ed entrata in vigore oggi, che impegna i vigili urbani a perseguire i lavavetri, prevedendo multe salate e sequestro del denaro ricavato dall'attività.

Per il segretario del Pdci, "la cosa è ridicola rispetto all'impegno che comporta per i vigili e perché multare i lavavetri che chiedono l'elemosina è come sparare col cannone a una mosca: solo chi è in stato confusionale può pensare una cosa simile".

 La Rosa infine ribadisce: "Una giunta che ritiene di dover prendere provvedimenti per bloccare i lavavetri ha bisogno di riposo".

 

Torna su
CataniaToday è in caricamento