Lino Leanza apre l'Assemblea costituente di Sicilia Democratica

"Siamo una forza del territorio, radicata in tutte le province siciliane per dare rappresentanza al bisogno di lavoro presente nell'Isola, in un rapporto politico leale e responsabile col Partito Democratico, a sostegno del governo regionale". Lo ha detto il deputato all'Ars Lino Leanza

Rosario Crocetta, presidente della Regione Siciliana, ieri ha concluso i lavori della prima giornata dell’Assemblea Costituente di Sicilia Democratica, il nuovo soggetto politico guidato da Lino Leanza. "Sicilia Democratica è a tutti gli effetti parte della coalizione di governo. Dobbiamo riprendere il filo del nostro programma di cambiamento della Sicilia e rilanciare la sfida all’opposizione di Forza Italia. Col nostro governo – ha proseguito Crocetta – abbiamo disarticolato il malaffare in tanti settori ma gli ostacoli sono tanti e insieme a voi li supereremo, eliminando sperperi e resistenze che allignano nella burocrazia". "La nostra coalizione, centrata naturalmente sul Partito Democratico, dev’essere guidata dal comune obiettivo della lotta alla mafia", ha poi concluso.

L’europarlamentare Michela Giuffrida, intervenendo all’Assemblea, ha detto: "Mi sento a casa qui tra di voi, la mia presenza in Europa nasce da un’intuizione di Lino Leanza e dalla grande forza del Partito Democratico del Presidente del Consiglio Matteo Renzi. Sono convinta che la nuova energia di Sicilia Democratica inciderà, profondamente e in meglio, nella politica siciliana".

Il sindaco di Catania, Enzo Bianco, prendendo parte all’Assemblea di Giardini Naxos, ha salutato con favore la nascita di Sicilia Democratica: "Senza il vostro contributo non ce l’avrei mai fatta, siete stati determinanti, la Sicilia ha grandi problemi ma anche grandi risorse. Come siciliani dobbiamo chiedere solo pari opportunità rispetto agli altri ed è quello che abbiamo già fatto incontrando Renzi".

Tra gli altri, sono intervenuti a Giardini Naxos l’assessore regionale Nino Caleca che ha evidenziato: "La grande generosità di Lino Leanza per aprire una fase nuova nel governo della Sicilia" - ed il leader dei Democratici e Riformisti per la Sicilia, on. Salvatore Cardinale, che ha rimarcato i punti di contatto tra il suo movimento politico e la nuova formazione politica di Lino Leanza.

In apertura della seconda giornata di dibattito, l’assise ha adottato un rigido Codice Etico che impegna gli aderenti sul piano morale e dei valori dell’azione politica. A seguire, sono stati approvati lo Statuto interno di Sicilia Democratica ed il Manifesto delle linee programmatiche che orienteranno il nuovo partito.

Gestione ottimale del ciclo dei rifiuti, difesa convinta dell’acqua pubblica, lotta al precariato: questi alcuni dei punti salienti del confronto che si sta sviluppando all’Hilton Hotel di Giardini Naxos. Temi evidenziati in particolar modo dal sindaco di Casteltermini, Alfonso Sapia, mentre Elio Sanfilippo di Legacoop ha sottolineato "l’importanza di riformare lo Statuto della Regione Siciliana per adeguarlo al mutato contesto economico e istituzionale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento