menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salta la lista Pd a Tremestieri Etneo, circolo locale insorge: “Di Stefano è stato imposto”

La lista del Pd rimane fuori nella corsa alle amministrative a causa di alcune inesattezze alla consegna ufficiale della lista. Il segretario provinciale democratico, Enzo Napoli, ribadisce il sostegno al candidato Sebastiano Di Stefano. Insorge invece il circolo Pd locale: "Estranei alla vicenda liste, mai accettata la candidatura di Di Stefano"

In vista delle elezioni amministrative che si terranno a Tremestieri Etneo la lista del Pd rimane fuori a causa di alcune inesattezze alla consegna ufficiale della lista. Immediata la risposta del segretario provinciale Enzo Napoli, il quale ribadisce: “C’è rammarico e amarezza per quanto accaduto: ma ciò non cambia la volontà del PD di sostenere Sebastiano Di Stefano e la sua squadra”.

La situazione intanto si infittisce ulteriormente nella giornata di oggi. Esce infatti allo scoperto il circolo Pd centro di Tremestieri Etneo, che dopo aver diffuso una nota, si ribadisce estraneo alla vicenda legata alle liste. Il segretario Rosalia Pulitano inoltre aggiunge: “volontà del circolo non era quella di appoggiare Di Stefano poichè la candidatura di quest’ultimo era stata perseguita dal partito a livello provinciale, ma mai avallata dal nostro circolo locale perché era e rappresentava una linea di continuità con il passato di Tremestieri”.

“Chi ha sbagliato si assuma le proprie responsabilità. Si è consumata una pagina poco edificante della politica etnea”aggiunge poi Pulitano in merito alla vicenda delle mancata presentazioni delle liste Pd. ll circolo PD centro di Tremestieri Etneo – si legge nella nota - costituito in data 13 gennaio 2013 con un Congresso Straordinario, non ha nulla a che fare con gli errori commessi che hanno portato alla mancata presentazione della lista PD a Tremestieri Etneo.

Motivo? “Ribadiamo da tempo di non voler avere rapporti con soggetti legati alle amministrazioni passate di Tremestieri. Alla luce di questo il nostro circolo ha deciso di non accettare l’invito ufficiale inviato dalla segreteria provinciale del partito, con il quale si chiedeva di accogliere e integrare nel PD locale nuovi soggetti tesserati. Tra questi il candidato sindaco Sebastiano Di Stefano, tesserato last minute e legato in passato ad esperienze politiche diametralmente opposte” “Non intendevamo, già prima degli ultimi risvolti, avallare la scelta di appoggiare un nuovo arrivato, per di più legato alle passate amministrazioni tremestieresi. Prendiamo atto che il partito aveva comunque scelto una linea politica che non rappresenta quella tenuta per tanti anni dal nostro circolo” dichiara il segretario Pulitano.

“All’interno del circolo erano nati inoltre molti malumori in seguito alla scelta del PD Provinciale di dare il simbolo ad un candidato sindaco che aveva, prima del colpo di scena, all’interno delle proprie liste tanti personaggi che in passato hanno amministrato il Comune. Proprio per questo tanti militanti attivi nella nostra sezione hanno restituito la tessera, altri non intendono rinnovarla e diversi si sono già allontanati, scegliendo di proseguire il proprio impegno politico in altri percorsi civici, all’insegna del vero rinnovamento e di una coerenza etica e morale imprescindibile”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Caso Gregoretti, nuova udienza per Salvini a Catania

  • Cronaca

    Maria Carmela Librizzi è il nuovo prefetto di Catania

  • Cronaca

    Coronavirus, in Sicilia 560 nuovi positivi: a Catania +97

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento