Luca Sangiorgio al fianco di Pogliese: “Questa sconcertante vicenda si concluderà con la sua totale estraneità" alle accuse

Anche Sangiorgio ribadisce la sua totale vicinanza e la piena solidarietà

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

L'auspicio di tutti è che venga fatta chiarezza al più presto e soprattutto venga dimostrata la totale estraneità dei fatti di un uomo che ha accettato la sfida, lo scorso giugno del 2018, di scendere in campo- e noi con lui- per salvare Catania dall'abisso in cui era precipitata. Un gesto d'amore, di passione e di senso del dovere che lo ha portato a lasciare la comoda poltrona di deputato europeo per una missione giudicata da tanti quasi impossibile e, per certi aspetti, anche da folli. Oggi caro Salvo non è il consigliere comunale, non è il Capogruppo della lista che porta il tuo nome ma è l'amico a parlare. Un uomo che ti conosce da sempre e che in tutti questi anni è cresciuto nel quotidiano lavoro sempre al tuo fianco. Coinvolgendo ben presto, come è naturale che sia, molte altre persone appassionate al tuo ideale di politica sempre a difesa dei diritti dei cittadini. Idee, sogni e progetti che, anche a livello umano e di amicizia, ci hanno permesso di affrontare tante sfide, molto spesso non semplici come quelle dei recenti avvenimenti. Mai ti abbiamo visto vacillare o tirarti indietro davanti alle questioni più composite. Molti, di fronte a difficoltà di tale portata, avrebbero fatto un passo indietro oppure si sarebbero trincerati dietro ben più facili scuse pretestuose: ma non tu. Tu da persone decisa, determinata e innamorata della nostra città hai sempre tirato dritto facendo scelte- magari impopolari al momento- ma dettate dalla necessità di dare a Catania la speranza di potercela fare, di uscire dal quell'oscuro tunnel chiamato dissesto. Hai sempre agito in nome di quei principi fondamentali e quei valori irrinunciabili che condividiamo da anni. Il tritacarne mediatico che una certa politica ha voluto costruire ai tuoi danni, farneticando soluzioni o scelte assurde, lascia il tempo che trova perchè e non merita nessuna risposta. Ancora c'è tanto da fare e il processo di risanamento che abbiamo cominciato non può concludersi in questo modo ma, al contrario, continuare con maggiore fermezza, determinazione e passione. Noi siamo abituati a ben altro tipo di sfide ed anche se, ancora adesso, a noi tutto questo sembra surreale, non abbiamo, alcun dubbio sulla tua estraneità dagli accadimenti in questione. Ecco perchè ribadisco la mia totale vicinanza e la piena solidarietà con la certezza che questa sconcertante vicenda si concluderà con la tua totale estraneità alle accuse che ti sono state mosse e la piena convinzione che la magistratura stabilirà la tua totale e piena innocenza.

Torna su
CataniaToday è in caricamento