Misterbianco, il "caso" dei locali della Regione che ospitavano l'Asp

La deputata regionale Marano ha chiesto riscontri sullo stato di abbandono dell'immobile in via Galilei alla luce del fatto che l'azienda sanitaria sia in cerca di nuovi locali

La deputata regionale del Movimento Cinque Stelle Jose Marano ha presentato un'interrogazione per chiedere chiarimenti in merito ai locali, di proprietà della Regione, di via Galilei che in passato avevano ospitato l'Asp e che, adesso, sono in abbandono nonostante la stessa azienda sanitaria sia alla ricerca di un immobile.

“A Misterbianco – dice Marano – viene leso il diritto alla salute dei cittadini. Dal 2016 infatti i locali dove si effettuavano prestazioni sanitarie di via Galilei era stata dichiarata inagibile e il poliambulatorio era stato spostata prima a San Giorgio e poi nella scuola Leonardo Da vinci comportando la frammentazione delle prestazioni sanitarie erogate che prima invece erano fruibili in un unico sito”.

“Purtroppo i locali – prosegue la deputata – di via Galilei sono stati abbandonati e dove subentra l'incuria arriva il vandalismo. Si tratta di un patrimonio della Regione totalmente squalificato. Adesso, come se non bastasse, apprendiamo che l'Asp ha avviato già da mesi un bando per nuovi locali e di recente è stato effettuato un sopralluogo dai vertici dell'azienda sanitaria e dai commissari del Comune nei locali della ex Movicar per  trasferire almeno temporaneamente i servizi.  Tutto ciò appare come uno spreco e ho chiesto al governo regionale il motivo per cui non si sono ripristinati gli immobili di proprietà pubblica”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Via Leopardi, carabinieri scoprono un "buco" che collegava una casa disabitata ad una banca

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento