Megaforum, piccola platea per "notizie bomba" e attacchi al Pd

Davanti una platea non troppo affollata, il presidente della Regione Rosario Crocetta ha affrontato i principali temi della sua azione di governo, non risparmiando battute al vetriolo rivolte ai dirigenti del Partito Democratico siciliano

Si è svolto ieri sera presso la Terrazza Ulisse di Catania il primo dei tre appuntamenti in calendario nell’ambito del Megaforum organizzato dal Megafono, il partito della rivoluzione capitanato da Rosario Crocetta. Davanti una platea non troppo affollata, il presidente della Regione ha affrontato i principali temi della sua azione di governo, non risparmiando battute al vetriolo rivolte ai dirigenti del Partito Democratico siciliano, con cui il suo movimento è da tempo in rotta di collisione.

"Il Pd? Non devono dirlo loro se sono degno o meno di farne parte. Da ragazzo vendevo per strada l’Unità, montavo i palchi alle feste del partito…A che titolo parla Cracolici? Il partito deve essere più vicino all’attività del governo regionale. Io trovo assurdo che a nove mesi dal nostro insediamento arrivi una richiesta di rimpasto che diventerebbe generalizzato".

Dopo un breve preambolo iniziale, Crocetta sfodera il suo asso nella manica annunciando la prossima rivelazione di una “notizia bomba” relativa ad un ennesimo malaffare in Regione. "Se loro fossero riusciti a far entrare in giunta due assessori, pensate che gli altri partiti sarebbero stati a guardare? Mi dovevano dare Rinaldi, poi sommerso dall’inchiesta sul mondo della formazione. Tra gli altri nomi c’era Walter Bellomo, arrestato 4 giorni fa per la vicenda Tav". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E ancora. "Ci sono delle intercettazioni in cui la Lorenzetti telefona a Lupo dicendo che avrebbero dovuto parlare a Bersani per nominare Bellomo assessore alle infrastrutture, facendo pressing anche sulla Finocchiaro. Né quest’ultima né Lupo ebbero il coraggio di venire da me ad avanzarmi questa proposta, sapendo che avrei rifiutato. Il partito penso di difenderlo meglio io, perché ho evitato che in questi mesi fosse travolto da questi scandali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

  • Tentato omicidio al centro commerciale, il 19enne ha utilizzato pistola con matricola abrasa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento