rotate-mobile
Sabato, 28 Maggio 2022
Politica

Meloni lancia la volata a Musumeci: "Non si manda a casa presidente capace per farci dispetto"

Nel corso della convention meneghina di Fratelli d'Italia la leader ha perorato la causa del presidente della Regione uscente, il quale è anche intervenuto dal palco

Nel litigioso centrodestra siciliano - con pesanti riverberi anche a Catania - arriva la prova "di forza" di Giorgia Meloni che dal palco meneghino della convention di Fratelli d'Italia rilancia la candidatura di Nello Musumeci a governatore. Il politico etneo - ormai federato con FdI - ha quindi ricevuto forte e chiaro l'appoggio di Meloni che, stando ai sondaggi, guida il primo partito italiano. 

Parlando delle alleanze del centrodestra Meloni ha detto: "Si perde e si vince insieme, noi siamo da una parte e dall'altra c'è la sinistra: voi dove volete stare? Servono chiarezza, regole e orgoglio. Che cosa intendo? Per chiarezza intendo che se si sta da questa parte l'alleanza non ha porte girevoli: si vince e si perde insieme e non ci si allea con gli avversari, in nessun caso".

Poi il passaggio su Musumeci: "Regole significa che devono essere stabilite e valgono per tutti, un governo uscente e di centrodestra capace che intende ricandidarsi non si manda casa per fare dispetto a qualcuno, perché è di Fdi. Il dispetto è per i cittadini siciliani che non meritano di vedere riconsegnata la Regione al governo disastroso del centrosinista".

"Le regole non valgono in base al contesto. Le regole si rispettano, noi siamo di destra", ha poi concluso. Basterà per "vincere" le resistenze di parte di Forza Italia, degli Autonomisti e della Lega sul nome di Musumeci?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meloni lancia la volata a Musumeci: "Non si manda a casa presidente capace per farci dispetto"

CataniaToday è in caricamento