Mirko Giacone commenta la condanna di Pogliese: "Servono nuove elezioni"

Il consigliere del quarto municipio interviene sulla condanna del sindaco Salvo Pogliese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

“Abbiamo appreso la condanna del sindaco Pogliese e umanamente non posso che essergli vicino, confidando sul buon operato della magistratura, che farà il suo corso. Da Consigliere del quarto Municipio - dichiara Mirko giacone - ma anche da segretario del circolo San Giovanni Galermo - Nesima, una riflessione esclusivamente politica è doverosa. Pogliese sarà sospeso dalla carica, lasciando così nelle mani del vice sindaco, carica non elettiva, una città che vive innumerevoli problematiche e che ha bisogno di una leadership autorevole, per rialzarsi dopo Il lockdown, causato dalla pandemia e il dissesto. Non possiamo permetterci un immobilismo in questo momento storico. Sono stati due anni in cui davvero poco è stato concretizzato, anche la semplice copertura di una qualsiasi buca presente nel territorio, diventa una richiesta utopistica. I cittadini si sentono abbandonati e ancor più quelli che vivono nelle periferie, dove tante sono state le promesse, ma pochi i fatti. Sappiamo tutti che Catania è una città difficile da amministrare, ma è la città dove viviamo e che amiamo e noi come dirigenti del Partito Democratico, così come i tanti militanti, vogliamo metterci la faccia. Questa amministrazione Pogliese non ha dimostrato di avere una visione limpida della città dei prossimi 30 anni e quindi il giudizio non può che essere negativo. Chiediamo che faccia un passo indietro e rassegni le dimissioni, in modo da portare la città ad elezioni e fare davvero una scelta d’amore per una città in ginocchio”.

Torna su
CataniaToday è in caricamento