Misterbianco, incontro aperto tra cittadini ed esponenti del M5S

Marano e Cantone: “Ripartiamo da qui per ripristinare la legalità”

Un sabato pomeriggio per fare il punto, in un'assemblea aperta che si è tenuta nel teatro cittadino, dopo lo scioglimento per mafia del Comune di Misterbianco e la pubblicazione della relazione che ha motivato il provvedimento del consiglio dei ministri. Presenti I portavoce del Movimento Cinque Stelle Luciano Cantone, deputato alla Camera, e Jose Marano, deputato all'Ars. “Dopo lo scioglimento del consiglio comunale – ha detto Luciano Cantone – si è insediata la commissione prefettizia che abbiamo già avuto modo di incontrare e che ha dimostrato una grande capacità di ascolto delle esigenze cittadine. Lo Stato c'è e va apprezzato il lavoro di chi, dentro e fuori le istituzioni, si impegna per liberare la nostra comunità da mafia e malaffare”. “

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quello che è accaduto a Misterbianco – prosegue il deputato – è grave ed è inutile nascondersi o, peggio, stare in silenzio. I cittadini lo sanno e occorre adesso riprendere il cammino di una comunità onesta e laboriosa. La stessa comunità che noi vogliamo rappresentare e a cui vogliamo stare al fianco”. La deputata Jose Marano nel corso del suo intervento ha puntato sul concetto di legalità. “La legalità sta alla base di qualsiasi buona amministrazione e di qualsiasi azione politica ma purtroppo a Misterbianco è venuta a mancare. E dopo lo scioglimento era necessario incontrare I cittadini e confrontarci con loro sui gravi fatti accaduti. C'è un comprensibile disorientamento ma occorre reagire ripristinando quel principio di legalità che è venuto a mancare e che è la base della buona politica”. “Politica – ha concluso Marano – vuol dire servire gli altri, non servirsene. A Misterbianco sono stati serviti interessi particolari e ringraziamo magistratura e forze dell'ordine per il loro lavoro. Adesso dobbiamo voltare pagine e lo faremo insieme alla città che vuole cambiare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Dove mangiare pesce a Catania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento