MuovitItalia di Pogliese e Catanoso si riunisce: "Vogliamo volare alto"

Il movimento del sindaco di Catania fa il punto dopo lo strappo da Forza Italia e guarda al futuro, ma senza fretta

Oltre 150 i presenti, tra di essi amministratori locali e "quadri" politici del territorio, per parlare del nuovo che verrà. Per MuovitITalia, il movimento di Pogliese e Catanoso, è tempo di tracciare il futuro del centrodestra e di capire dove collocarsi nello scenario odierno dopo l'addio a Forza Italia.


Un documento programmatico, la scelta di partire da un programma, dalle idee, dal desiderio di confrontarsi sulle cose da fare e su come farle: è stato questo il leitmotiv di questo primo appuntamento, utile per la costituzione di tre commissioni tematiche che arricchiscano e integrino il documento base presentato da Pogliese e Catanoso, per mostrarsi all’esterno forti, coesi e con le idee chiare.

“Abbiamo voluto invertire la tradizionale abitudine di pensare in politica prima alla collocazione partitica e poi a programmi e idee”, - hanno dichiarato in una nota congiunta Pogliese e Catanoso - “I tanti dirigenti presenti e la voglia di confrontarsi su questioni concrete e sui temi che hanno da sempre contraddistinto il nostro impegno politico è la testimonianza che nel nostro Movimento ci sia la voglia di contare, prima che di contarsi. C’è tempo per decidere “con chi stare”. Noi stiamo prima di tutto con i Siciliani e con gli Italiani, con chi vive i problemi della quotidianità e chiede prima di tutto soluzioni. Il passo successivo sarà quello di integrare il documento per avere una vera piattaforma programmatica di MuovitItalia: con noi bisognerà parlare di programmi, non di uomini, poltrone o posti in lista. Vogliamo volare alto, perché, paradossalmente, è il modo migliore per avere una Politica che parta dal basso”.


L’appuntamento successivo, sempre prima della pausa estiva verrà fissato entro quindici giorni.

Potrebbe interessarti

  • Piazza Duomo, uomo salvato dai soccorritori della Misericordia: "Grazie ragazzi"

  • Sindrome del colon irritabile: i cibi da evitare

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy

  • Come costruire un barbecue fai-da-te

I più letti della settimana

  • Bruno Barbieri a Catania per la penultima tappa di 4 Hotel: ecco gli sfidanti

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Chiedono il "cavallo di ritorno", ma i falchi li arrestano a Picanello

  • Sezione "catturandi", eseguiti 9 ordini di carcerazione

  • Camion dei panini prende fuoco, i vigili del fuoco salvano le case vicine

  • Arrestato corriere della droga, nascondiglio "alla Diabolik" per la coca

Torna su
CataniaToday è in caricamento