Province, Musumeci: "Solo una ignobile mistificazione mediatica"

Lo ha dichiarato il deputato regionale Nello Musumeci, dopo che la Commissione Affari istituzionali dell'Ars ha approvato oggi a maggioranza il disegno di legge sulla istituzione dei Liberi consorzi dei Comuni e sulle Città Metropolitane

"Dovevamo aspettare un governo regionale di Sinistra a guida comunista per vedere espropriare a quattro milioni di siciliani il diritto al voto." Lo ha dichiarato il deputato regionale Nello Musumeci, dopo che la Commissione Affari istituzionali dell'Ars ha approvato oggi a maggioranza il disegno di legge sulla istituzione dei Liberi consorzi dei Comuni e sulle Città Metropolitane.

"Altro che riforma: si torna indietro di cinquant'anni, quando in Sicilia  i vertici dell'Ente intermedio non venivano scelti dai cittadini ma dagli apparati dei partiti. Crocetta ha mentito ancora una volta ai siciliani: aveva detto di abolire le Province per fare risparmiare sui costi ed invece ne ha solo cambiato il nome, mantenendo lo stesso personale, le stesse funzioni, gli stessi immobili. Come se non bastasse, i debiti degli enti provinciali graveranno sui Comuni,  già al collasso, ed i centri di costo dei Liberi consorzi si moltiplicheranno a dismisura. L'unica modifica apportata da Crocetta consiste nell'impedire d'ora in poi che i vertici amministrativi delle nuove Province siano scelti dai cittadini: niente più elezioni. La invenzione delle tre Città Metropolitane (Palermo, Catania e Messina) - ha aggiunto il deputato dell'opposizione -  è un'offesa al buon senso ed una condanna alle aree interne dell'Isola (il 90 per cento del territorio siciliano) che con questa riforma resteranno sempre più isolate e degradate." 

"Daremo guerra in aula - anticipa Musumeci - affinchè questa ignobile mistificazione mediatica non crei altro danno alla Sicilia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Santapaola-Ercolano, blitz dei carabinieri del Ros: i nomi degli arrestati

  • La spartizione dei soldi del clan Santapaola-Ercolano: "C'è u nanu ca tuppulìa"

  • Aggressione ai poliziotti al "Tondicello", presi gli autori

  • Blitz dei carabinieri del Ros: arresti e sequestro di beni al clan Santapaola-Ercolano

  • Librino, in 40 aggrediscono due agenti che tentavano di fermare una moto senza targa

  • Tentato omicidio a Palagonia, coltellate e spari dopo una lite: un ferito

Torna su
CataniaToday è in caricamento