Al Palaghiaccio, sabato Lombardo presenta il nuovo movimento

Il nuovo progetto sarà lanciato dal presidente della Regione Sicilia il prossimo 25 giugno a Catania. Ne farà parte anche il Mpa che non sarà sciolto "perchè ormai è entrato nella testa della gente"

Dal suo blog Raffaele Lombardo lancia l'appuntamento che si terrà al Palaghiaccio di Catania, il 25 e il 26 giugno. Motivo dell'incontro, la presentazione di un nuovo movimento al quale, garantisce il leader autonomista, "aderiranno almeno 50 mila sostenitori". "Si terrà una grande assemblea- si legge sul blog- alla quale saranno presenti i nostri quadri dirigenti ma anche elettori, gruppi, persone che possono essere interessate a un movimento autonomista che ha un marchio conosciuto e una esperienza di sei anni da quando ha esordito sul piano siciliano prima e poi nazionale. Un movimento che si interroga sul prosieguo della sua vita e che ritiene debba esserci una evoluzione. Lo  penso io e lo riteniamo in tanti a cominciare dalla nostra classe dirigente. E mi auguro che la pensino così anche molti siciliani che oggi più che mai, dopo le dichiarazioni di Bossi e la corsa a sfasciare l’Italia a tutti i costi, capiscano che c’è bisogno di un forte presidio politico per il mezzogiorno e per la Sicilia".

Scopo del movimento, sarà quello di selezionare una classe dirigente nuova che si caratterizzi per la militanza. "Sono necessarie - aggiunge Lombardo- quelle persone pronte a sbracciarsi per fare affissione e che sappiano fare un comizio o organizzare una manifestazione. E non parlo solo di manifestazioni di protesta su grandi temi. Mi riferisco anche a tematiche che riguardano i singoli comuni come  la realizzazione di una strada rurale, una discarica, la raccolta differenziata. Tanti cavalli di battaglia che devono vederci in prima fila e attenti a capire cosa chiede il popolo siciliano che non ha mai avuto voce in capitolo anche se ha avuto ministri e deputati tutti scodinzolanti, felici e contenti nei partiti nazionali ad aspettare il premio per il silenzio o per l’obbedienza che ha significato la perdita di tante opportunità per la Sicilia".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Covid, bonus matrimonio: governo Musumeci stanzia oltre 3 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento