M5S: "Perchè non funziona il fotovoltaico nelle scuole catanesi"?

L’assessore alla Pubblica istruzione, Barbara Mirabella, si è interessata della questione e già alla scuola Cavour gli impianti sono in funzione

foto archivio

Molti impianti fotovoltaici, già presenti in parecchie scuole, non sono ancora funzionanti. Quali sono stati i costi sostenuti per l’acquisto e l’installazione? E quali provvedimenti l’amministrazione intende prendere per risolvere celermente il problema? Queste le richieste che il gruppo consiliare del M5s ha rivolto al Sindaco Salvo Pogliese ed agli assessori ai Lavori pubblici e all’Istruzione in un’interrogazione, prima firmataria Lidia Adorno. Diverse Commissioni consiliari permanenti hanno da tempo sollevato il problema e richiesto interventi. L’assessore alla Pubblica istruzione, Barbara Mirabella, si è interessata della questione e già alla scuola Cavour gli impianti sono in funzione. Ma il problema ancora persiste in altre scuole: Dante Alighieri, Petrarca, Pestalozzi, Musco, Padre Santo Di Guardo e Campanella-Sturzo.

“Catania non merita questa situazione. Dal 2015 in diverse scuole sono stati installati impianti fotovoltaici - commenta la capogruppo del M5s Adorno -costati fior di milioni di euro, eppure a tutt'oggi, non si è capito per quale oscura ragione, molti non sono funzionanti. Ho inoltrato richiesta di accesso agli atti alla Direzione all’Istruzione e a quella ai Lavori pubblici: la prima si è dichiarata incompetente in materia e la seconda non ha ancora dato alcuna risposta, nonostante siano già decorsi i termini di legge. E’ sembrato che poche migliaia di euro potessero bastare a far partire il tutto, ci sono pervenute rassicurazioni, ma ancora poco è cambiato. Si sono spesi denari pubblici, la stagione fredda è cominciata e i nostri ragazzi e l'ambiente continuano a non trarre beneficio da quanto speso”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento