Paolo Romani spara a zero su Forza Italia: "Ha perso occasione di cambiare"

Paolo Romani, ex Forza Italia, si trovava a Catania per la giornata conclusiva della tre giorni a Catania della manifestazione politica 'MuovitItalia'

"Il centrodestra è completamente cambiato. Eravamo abituati al PdL del 37 per cento, adesso siamo arrivati ad un centrodestra dove c'è un 40 per cento che sulla stampa viene definito 'voto sovranista' e poi qualcosa altro che non sappiamo bene cosa possa essere. Un po' di Forza Italia, un po' di 'Cambiamo' e tanti mal di pancia e malesseri che ci sono nel nostro vecchio partito". Lo afferma il senatore Paolo Romani, che intervistato dall'Adnkronos nella giornata conclusiva della tre giorni a Catania della manifestazione politica 'MuovitItalia', aggiunge come "purtroppo il nostro partito di origine, Forza Italia, ha perso una straordinaria occasione di riformare e rinnovare se stesso sia come classe dirigente che come metodo di partecipazione alla politica".

"Questo abbiamo - evidenzia l'ex forzista, oggi nel movimento 'Cambiamo'- e quando non abbiamo ottenuto una risposta positiva abbiamo deciso che lì dentro non si potesse più modificare il modo di fare politica. Siamo nell'epoca dei social - osserva Romani- e di una società completamente cambiata dove la classe media è drammaticamente diminuita per la crisi economica e dunque vanno date risposte diverse". "Non riteniamo che le risposte di Salvini e della Meloni siano sufficienti. Ma con il completamento del centrodestra - continua l'ex ministro allo sviluppo economico- si auspica si possa arrivare a quel fatidico 45% per vincere le elezioni indifferentemente dal nuovo meccanismo elettorale". Parlando ancora dei mal di pancia interni al suo ex partito, Forza Italia, Romani ritiene che "Mara Carfagna sia stata interpretata scorrettamente. Lei ieri a Milano ha partecipato ad una manifestazione di Italia Viva e ha voluto fare brillantemente un post su Twitter in cui giocava con le parole con 'Forza Italia Viva', un qualcosa che non c'è e che non esiste. Non c'è più dibattito interno agli azzurri -ribadisce- e pure lei ci sta accorgendo che li non c'è il nostro futuro politico e che dovremmo costituire e costruire un nuovo soggetto politico e mi auguro che insieme si possa farlo".

Infine un pensiero sull'attuale esecutivo 'giallorosso' a traino Pd-M5S. "Un governo nato per caso - dice- può darsi che finisca per caso. E quindi è possibile tutto. Penso che il nostro Paese abbia bisogno di capire esattamente se sia possibile tornare a quel vecchio sano bipolarismo che in fondo ha contraddistinto la storia della seconda repubblica". "Pare - conclude Romani- che oggi sua un po' più complicato ma penso anche che non possiamo avere più governi che siano decisi dai palazzi e non dagli elettori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

Torna su
CataniaToday è in caricamento