Ragusa (M5S): "Parco Gandhi abbandonato: Comune utilizzi percettori del reddito di cittadinanza"

Il consigliere della quarta municipalità ha presentato una mozione

Curare il verde pubblico attraverso i percettori del reddito di cittadinanza. La proposta arriva dal consigliere della quarta municipalità Giuseppe Ragusa, del M5S, che ha presentato una mozione in merito. Nello specifico il consigliere, nella sua circoscrizione, ha individuato due parchi lasciati all'abbandono e poco curati: il parco Gandhi e il parco degli Ulivi.

Dopo aver chiesto interventi a più riprese all'amministrazione ha chiesto, così, di individuare al Comune i puc (progetti utili alla collettività) per rendere "attivo" chi percepisce il sussidio pensato e voluto dai Cinque Stelle.

"Il parco Gandhi e il parco degli Ulivi - spiega Ragusa - sono abbandonati ed è un peccato visto che si tratta di due importanti polmoni verdi. Quindi si possono affidare, per la cura, la manutenzione e la vigilanza, a chi fruisce del reddito di cittadinanza anche per garantire le aperture giornaliere. Chi ha il reddito di cittadinanza, infatti, deve garantire al proprio Comune di residenza un tot di ore settimanali per i puc".

"Le forze della macchina amministrativa - conclude il consigliere - non sono sufficienti per garantire la manutenzione del verde ma per questo non dobbiamo rendere poco fruibili i parchi per i cittadini".

Anche il gruppo in consiglio comunale dei 5 Stelle aveva sollecitato l'amministrazione per sfruttare la forza lavoro dei percettori del reddito di cittadinanza. In tempi di dissesto e di magra, in effetti, si tratterebbe di un apporto in più a beneficio di tutti i cittadini.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento