Politica

Tromba d'aria, Gelsomino e Di Salvo: "Per dare risposte si usino fondi del patto per Catania"

Gli esponenti di Grande Catania e Italia Viva hanno presentato un ordine del giorno per impegnare l'amministrazione ad utilizzare, in via emergenziale, i fondi per dare ristoro a chi ha subito danni

E' stato approvato, nel corso dell'ultima seduta del civico consesso, un ordine del giorno presentato dai consiglieri Salvo Di Salvo (Grande Catania) e Giuseppe Gelsomino (Italia Viva) per chiedere all'amministrazione di dare ristori immediati a chi ha subito i danni della tromba d'aria che si è recentemente abbattuta sulla parte sud della città. 

"Abbiamo chiesto all'amministrazione - dicono i consiglieri - di impegnare immediatamente 5 milioni di euro, che sarebbe la prima stima dei danni, del Patto per Catania in modo tale da dare nell'immediato risposte alle diverse zone del Villaggio Dusmer, San Francesco La Rena, Zia Lisa e Vaccarizzo. Lo stato di calamità interverrà non tempi di cui la popolazione ha necessità questo intervento straordinario potrebbe in parte sollevare quanti hanno  subito danni ingenti".

Intanto la conta dei danni va avanti e il Comune ha attivato un canale dedicato per recepire le stime dei danni da parte di privati e imprese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tromba d'aria, Gelsomino e Di Salvo: "Per dare risposte si usino fondi del patto per Catania"

CataniaToday è in caricamento