menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pd, torna la Festa dell'Unità a Catania

Il segretario Villari: "Ritorniamo sul territorio ad ascoltare la gente, a parlare di crescita sociale, sviluppo economico, diritti civili"

L’edizione 2020 della Festa dell’Unità in programma a Catania venerdì e sabato prossimi, 25 e 26 settembre, sarà all’insegna della sobrietà, una festa partecipata, nel rispetto delle norme di sicurezza anti Covid. “

Abbiamo deciso tutti insieme di dare il senso della ripartenza del Pd catanese con un approccio concreto, affinché sia la Festa della politica, del confronto e del dibattito”. Così, ha esordito il segretario provinciale Angelo Villari nel corso della presentazione di questa mattina, in cui ha annunciato la partecipazione nei due giorni di incontri e dibattiti del Sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi e del segretario regionale PD, Anthony Barbagallo. Erano presenti, anche, la presidente dell’Assemblea provinciale PD, Ersilia Severino, il vice segretario Gianfranco Vullo e Angelo Petralia e alcuni componenti della segreteria provinciale Giusy Pedalino, Vincenzo Cantarella e Jacopo Torrisi, insieme a Luigi Sanfilippo e Bruno Guzzardi.

“Vogliamo mandare un chiaro messaggio del partito comunità, riorganizzato e capace di dare risposte, individuando le priorità su cui costruire il nostro programma che sarà la nostra proposta alternativa al Centrodestra - ha sottolineato Villari - Oggi abbiamo anche la spinta in più con l’esito di quest’ultima tornata elettorale che ha visto un PD vincere in tre regioni, che sta tornando ad essere un partito attrattivo, capace di intercettare le istanze dei cittadini, che sta ridando fiducia ai tanti che l’avevano persa”. La storica manifestazione torna in città dopo anni di assenza e si svolgerà al SAL (Spazio Avanzamento Lavori) di via Indaco, 23, venerdì 25 (pomeriggio) e sabato 26 settembre (intera giornata). Il primo giorno si terranno l’assemblea dei Giovani Democratici, l’incontro dei Quadri e dirigenti e l’Assemblea delle Donne.

“Quest’ultimo sarà un momento importante e lo dico da militante e da donna – ha commentato la presidente Ersilia Severino – perché si scommette ancora troppo poco sulle donne e sappiamo quanto sia difficile per noi poter mettere in campo la nostra visione per costruire una proposta valida. Per questo, auspico che sia un incontro quanto più aperto possibile, in cui in tante potranno dare il proprio contributo. Il periodo che abbiamo attraversato dell’emergenza Covid, non ancora superato peraltro, ha penalizzato le donne moltissimo e noi
vogliamo ascoltare le esperienze e raccogliere ogni proposta utile”. Sabato, per tutto il giorno si susseguiranno focus tematici su diversi argomenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Svegliarsi di notte - I significati secondo la medicina cinese

Alimentazione

Curcuma: proprietà e benefici

Cura della persona

Manicure semipermanente senza lampada - Ecco come

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento