Campo per migranti a Vizzini, Villari (Pd): "Governo faccia chiarezza"

Le parole del segretario provinciale dei democratici sulla tendopoli che dovrebbe essere allestita nel Calatino

"Abbiamo sentito i sindaci del comprensorio Calatino in merito all’allestimento in queste ore di un centro di emergenza per l’accoglienza di migranti presso l’ex deposito dell’aviazione di Vizzini. Esprimiamo la nostra preoccupazione per la decisione, certamente determinata a livello nazionale dalla necessità di far fronte all’ondata di nuovi sbarchi in Sicilia, ma che avrebbe dovuto essere assunta con il coinvolgimento delle comunità locali e delle loro rappresentanze democratiche, prima di tutto i loro sindaci”. Lo
dichiarano in una nota Angelo Villari, segretario provinciale PD, e Giacomo Pulvirenti, componente della
segreteria.


“Siamo consapevoli che il centro di Lampedusa abbia dovuto ospitare più di mille persone, pur avendo una capienza di 95 persone e che si tratta di un provvedimento straordinario determinato da una condizione di emergenza – sottolineano - Tuttavia, come PD catanese chiediamo che il Governo nazionale indichi in modo inequivocabile i termini e i tempi della dismissione, una data precisa di chiusura e chiarisca quali misure alternative saranno presto adottate; specifichi che la decisione assunta è una soluzione temporanea, figlia di una emergenza. Inoltre, il Governo si assuma un impegno preciso affinché sia garantita, in questa fase in cui l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19 non è ancora superata, la salute e la sicurezza di tutti i Cittadini delle comunità del calatino. Per noi è imprescindibile garantire accoglienza e sicurezza. Siamo certi che già domani all’incontro fissato in Prefettura di Catania arrivino queste risposte”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


“Infine - conclude la nota - auspichiamo che il presidente della Regione siciliana Musumeci la smetta una volta per tutte di fare il quisque de populo: egli, infatti, troppo spesso dimentica che il suo ruolo non è quello di denunciare i problemi, ma di elaborare proposte e soluzioni. Se non ne ha la volontà o la capacità, crediamo sia meglio che taccia”:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Cancro al colon-retto, nuova tecnologia per la diagnosi precoce

  • Dopo una festa alla Playa accusa i sintomi del Coronavirus, minorenne positivo in isolamento domiciliare

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si indaga per il movente: c'erano anche bambini in zona

  • Aeroporto, hostess con febbre: attivata la procedura di biocontenimento

  • Allerta meteo arancione su Catania per possibili temporali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento