rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Vertenza Pfizer, Suriano (ManifestA) contro la Lega: "E' a trazione nordista"

La deputata etnea si scaglia contro il ministro Giorgetti reo di non aver aperto un tavolo di confronto nazionale sui licenziamenti annunciato per lo stabilimento locale

“La Lega nordista e nemica del Sud continua a non smentirsi. Prima ha fatto il tifo affinché un investimento Intel non arrivasse a Catania sponsorizzando il nord Italia e adesso continua, con il ministro Giorgetti, a snobbare la vertenza Pfizer che a Catania riguarda un grosso polo produttivo e il futuro di 130 lavoratori”.

A denunciarlo è la deputata del gruppo ManifestA Simona Suriano a seguito di una missiva dei sindacati rivolta al ministro dello Sviluppo Economico che chiede, per l’ennesima volta, l’apertura di un tavolo di crisi nazionale.

“Catania viene considerata dal ministro leghista come una vertenza marginale. In ballo ci sono centinaia posti di lavoro, sia i 130 a rischio licenziamento oggi sia il futuro di un polo produttivo a rischio di ulteriori tagli nonostante la multinazionale del farmaco abbia incassato miliardi di euro per i vaccini dallo Stato Italiano. Stiamo rischiando la desertificazione economica e sociale della Sicilia e come Ponzio Pilato il ministro se ne lava le mani: perdipiù il suo ministero è quello che destina meno fondi al Sud, come si evince dall’ultimo rapporto Svimez. Ecco il governo dei migliori a trazione leghista: affossatore della Sicilia e del Meridione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vertenza Pfizer, Suriano (ManifestA) contro la Lega: "E' a trazione nordista"

CataniaToday è in caricamento