Coronavirus, Marano (M5S): “In Sicilia si rischia una bomba sociale"

L'esponente del Movimento 5 Stelle chiede un piano di contrasto alla povertà

La deputata regionale del Movimento Cinque Stelle Jose Marano ha presentato un'interrogazione al presidente della Regione, all'assessore regionale alla Famiglia e all'assessore delle politiche sociali per verificare se la Regione abbia già messo in campo un piano straordinario contro il disagio sociale, specie alla luce dell'attuale emergenza dovuta al Coronavirus che ha comportato il blocco dell'intero sistema economico.

“In questa delicata fase occorre pensare al presente ma anche al futuro prossimo perché la Sicilia rischia di uscire dall'emergenza sanitaria e di piombare in un'emergenza sociale senza precedenti. La nostra regione – spiega Marano – ha già un tasso elevatissimo di famiglie in condizioni di povertà relativa, nel 2018 il 22,5 per cento, e un alto tasso di disoccupazione, specie giovanile che si attesta al 41%: numeri preoccupanti che rischiano di essere incrementati dal blocco totale dell'economia di queste settimane”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In tantissimi rischiano di perdere il posto di lavoro, molti altri non fattureranno nulla, altri ancora dovranno chiudere bottega per il fermo del circuito economico. Rischiamo di cadere in una crisi profonda se il governo regionale non predispone sin da adesso misure sociali forti e incisive. Per questa ragione ho chiesto al presidente Musumeci quali e quanti aiuti economici, oltre a quelli su cui sta lavorando il governo nazionale, sono previsti per le fasce più deboli e quale sia la programmazione delle politiche sociali per affrontare la crisi occupazionale. Chi era già indietro rischia di restare ancora più indietro e non possiamo permetterlo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acqua: quando berla per dimagrire

  • Incidente stradale al viale Mediterraneo, a perdere la vita un motociclista di 39 anni

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Incidente lungo il viale Mediterraneo: perde la vita un motociclista

  • Spaccio di cocaina, in manette vigile urbano che girava in "Porsche"

  • Svaligiano casa dei futuri sposi: denunciati i vicini

Torna su
CataniaToday è in caricamento