Politica

Pogliese chiama a rapporto i deputati: "Troviamo soluzioni per Catania!"

Il primo cittadino incontrerà venerdì la pattuglia dei deputati etnei eletti a Roma e a Palermo. L'obiettivo è intraprendere un percorso di sostegno a Catania dopo il dissesto

Il sindaco Pogliese chiama a rapporto i deputati nazionali e regionali di Catania. Come aveva già annunciato il primo cittadino, durante l'incontro della scorsa settimana con i sindacati, anche la deputazione "deve sporcarsi le mani per la città".

Così venerdì alle ore 11, nella sala giunta del palazzo municipale, si svolgerà questo summit per concordare, alla luce della dichiarazione di dissesto finanziario, quali azioni di governo e misure legislative sviluppare per dare una mano a una città sprofondata nel baratro e con tassi di evasione delle imposte comunali, linfa essenziale per la vita dell'ente, alle stelle.

“Le vigenti norme del Tuel che regolano i comuni in dissesto - ha scritto il sindaco Pogliese nell’invito ai deputati nazionali e regionali - obbligano le amministrazioni a enormi difficoltà ad assolvere gli obblighi di legge e persino il pagamento delle spettanze ai dipendenti. Ragioni superiori a quelle delle appartenenze politiche - ha proseguito il primo cittadino - vincolano a un supplemento di impegno quanti abbiamo responsabilità istituzionali, per contribuire, ciascuno nel proprio ambito e con proposte concrete, a risollevare le sorti della città per avviare uno sviluppo coerente del tessuto sociale ed economico”.

L'amministrazione Pogliese deve far fronte a debiti per 1,6 miliardi e si confronterà con la folta pattuglia di deputati etnei eletti nelle recenti tornate elettorali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pogliese chiama a rapporto i deputati: "Troviamo soluzioni per Catania!"

CataniaToday è in caricamento