rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Politica

Politiche, i risultati del collegio uninominale etneo al Senato: Musumeci approda a palazzo Madama

Con 817 sezioni scrutinate, Musumeci ha al momento circa 130.179 voti: quasi 36mila in più rispetto alla Cinquestelle Giuseppina Rannone. Staccato Cateno De Luca, l'ex sindaco di Messina che corre per la presidenza della Regione e che aveva sfidato Musumeci anche nel collegio di Catania

Lo scrutinio delle Politiche giunge al termine. Il centrodestra sbanca anche in Sicilia, ma il primo partito è il Movimento cinque stelle. Quest'ultimo, alla luce del voto nazionale, sul fronte dei voti ai partiti nel collegio plurinominale della città di Catania, ottiene il maggior numero di voti attestandosi come il primo partito più votato con quasi il 25% delle preferenze. A seguire Fratelli d'Italia che supera di poco il 20%. Sempre nella coalizione di centrodestra, infine, Forza Italia ottiene il 10,50% dei voti, Lega il 5,68 e Noi Moderati 0,66.

Il risultato delle elezioni al Senato

Nel dettaglio, al Senato in Sicilia, il centrodestra è al 34%. FdI è al 18%, FI al 10,5%, Lega al 5,1% e Noi moderati allo 0,8%. Segue il M5s al 27,1%. Il Centrosinistra è terzo al 16,7%. Il Pd è dato al 12%, mentre Alleanza Verdi e Sinistra Italiana è al 2,1%, +Europa all'1,5% e Impegno civico allo 0,6%.

I risultati nel collegio uninominale a Catania: Nello Musumeci è senatore

Mancano ancora alcune sezioni comprese nel collegio uninominale per il Senato a Catania, ma l'elezione dell'attuale governatore siciliano Nello Musumeci a Palazzo Madama è ormai certa. L'attuale presidente della Regione, non ricandidato dal centrodestra per il bis a Palazzo d'Orleans al termine di un lungo tira e molla interno alla coalizione, trasloca a Roma grazie a un successo largo nel collegio etneo dove ha rappresentato tutta la coalizione con la spilletta di Fratelli d'Italia. Con 817 sezioni scrutinate, Musumeci ha al momento circa 130.179 voti: quasi 36mila in più rispetto alla Cinquestelle Giuseppina Rannone. Staccato Cateno De Luca, l'ex sindaco di Messina che corre per la presidenza della Regione e che aveva sfidato Musumeci anche nel collegio di Catania per il Senato: per lui 51.887 consensi. "Vincere le elezioni nazionali nel tempo di una crisi economica, di una guerra dentro i confini dell’Europa e, speriamo, nella coda finale di una emergenza sanitaria globale, è una responsabilità infinita - ha dichiarato l'assessore Ruggero Razza - Sono contento per l’affermazione di FdI e per l’elezione del presidente Musumeci e di tutti i nostri rappresentanti al Parlamento nazionale". 

"Grazie a tutti i siciliani per il voto a Fratelli d'Italia, a Giorgia Meloni per aver creduto in me, ma soprattutto a Catania, la mia città, che ancora una volta mi ha dato fiducia. Con oltre 150.000 voti sono stato eletto senatore. Il mio impegno per la Sicilia continuerà anche al Parlamento nazionale. Grazie". Così, su Facebook, l'ex governatore della Sicilia e neo senatore di FdI, Nello Musumeci.

Nello Musumeci con 130.179 voti pari al 36,2% dei voti (sostenuto da Fratelli d'Italia con Giorgia Meloni 70.698 pari al 20,1% - Forza Italia con 35.917 voti pari al 10,2% - Lega per Salvini premier con 19.087 voti pari al 5,4% - Noi moderati Lupi - Toti - Brugnaro - Udc con 2.549 pari al 0,7%); 

Giuseppina Rannone con 93.978 voti pari al 26,2% (sostenuta dal Movimento cinque stelle con 92.530 voti pari al 26,3%); 

Cateno De Luca con 51.887 pari al 14,4% (sostenuta da Sud Chiama Nord con 50.471 pari al 14,3%); 

Orazio Ermanno Arancio con 50.910 pari al 14,2% (sostenuta da Partito Democratico - Italia Democratica e progressista con 33.679 voti pari al 9,6% - Alleanza verdi e sinistra con 7.559 voti pari al 2,2% - +Europa con 5.901 voti pari all'1,7% - Impegno civico di Luigi Di Maio - Centro Democratico con 2.121 voti pari allo 0,6%);

Tiziana D'anna con 15.919 voti pari al 4,4% (sostenuta da Azione - Italia viva - Calenda con 15.332 voti pari al 4,4%);

Alessandra Nunzia Schilirò con 5.937 di voti pari all'1,7 per cento - Italexit per l'Italia con 5.843 voti pari all' 1,7%). 

Goffredo D'antona con 3.904 voti pari all'1,1 per cento - Unione popolare con De Magistris 3.737 voti pari all' 1,1%);

Marilena Maria Antonietta Giordano con 3.658 voti pari all'1,0% (sostenuta da Italia Sovrana e Popolare con 3.613 voti pari all'1,0 per cento);

Nicoletta Re con 2.313 voti pari allo 0,6% (sostenuta da Vita con 2.265 voti pari allo 0,6%)

Gianfranco Di Bartolo con 794 voti pari allo 0,2% (sostenuto da Alternativa per l'Italia - No Green pass con 775 voti pari allo 0,2%).  



 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politiche, i risultati del collegio uninominale etneo al Senato: Musumeci approda a palazzo Madama

CataniaToday è in caricamento